Venom, Tom Hardy: “Le mie scene preferite sono state escluse dal film”

Tom Hardy sembra non avere perdonato l'esclusione di alcune scene dal film Venom. Ecco le sue ragioni.

Venom

Venom è riuscito a scatenare alcune critiche ancora prima della sua proiezione. A fomentarle è lo stesso Tom Hardy che si lamenta del fatto che le sue scene preferite sono state escluse dal montaggio finale.

Venom è pronto a sbarcare in tutte le sale cinematografiche italiane a partire da domani 4 ottobre. È uno degli appuntamenti più attesi dell’anno a tema supereroistico. I personaggi Marvel sono sempre molto amati e inoltre si parla di questo film da tantissimo tempo. Ricordiamo, comunque, che Venom è targato Sony e non Marvel e non farà parte del Marvel Cinematic Universe.

Tom Hardy ha provocato alcune critiche nei confronti di Venom dichiarando che le sue scene preferite sono state tagliate dal montaggio finale. Si tratta di circa 30 – 40 minuti di scene che non fanno parte della pellicola.

“Quali sono le mie scene preferite? Quelle che sono state escluse dal film. Circa 40 minuti di scene divertenti non incluse nel film.”

Dopo questa dichiarazione, Hardy ha un po’ corretto il tiro spiegando le ragioni di quelle parole. Contattato da IGN, Hardy ha risposto così:

“Quello che cercavo di dire è che abbiamo avuto molto tempo per girare Venom e ci sono circa sette ore di filmati interamente dedicati al personaggio. Nessuno vorrebbe che il film durasse così tanto, forse soltanto io che sono il protagonista. Il film è completo e non manca nulla. Sono molto entusiasta, il film è fantastico e mi piacerebbe iniziare a girare il sequel.”

La prima dichiarazione aveva indotto i fan a credere che esistesse una versione R-rated di Venom, ma i produttori hanno immediatamente smentito. Matt Tolmach ha assicurato che non esiste una versione fantasma del film.
È molto più probabile, invece, che le strade di Venom e di Spider-Man si incroceranno in futuro.

Rimani sempre aggiornato e visita la nostra pagina Lascimmiapensa.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here