Eminem: i dissing di Kamikaze e le prime risposte

Dissing di Eminem

Negli ultimi giorni Eminem è tornato sulla bocca di tutti dopo aver pubblicato a sorpresa l’album Kamikaze. Oltre ad essere una sorta di redenzione dopo Revival, è stata l’occasione per sfogarsi. Nell’album sono presenti vari dissing e i rapper iniziano a rispondere.

In Kamikaze Eminem oltre a parlare del suo rapporto con il pubblico e la sua situazione attuale ha espresso i suoi pareri verso i rapper più in voga in questo momento. Di questi argomenti abbiamo parlato nella recensione dell’album che trovate qui. Ora però vorremmo soffermarci sui dissing fatti dall’artista.

Risultati immagini per eminem

Il primo che sentiamo nominare è Lil Yatchy nel primo brano The Ringer. Per lui non spende molte parole dicendo che capisce il motivo della sua fama, ma in ogni caso a lui non piace. Non metterà mai una sua canzone nella sua Audi.

A seguire, sempre nello stesso brano, Eminem liquida Lil Xan e Lil Pump assieme dicendo che loro cercano soltanto di imitare Lil Wayne. Imitazione che parte proprio dal nome, Lil, per poi estendersi anche ai tatuaggi in faccia e denti di diamante e via discorrendo. Eminem è stufo di queste imitazioni e della poca creatività e unicità che è presente tra gli artisti di oggi.

Tocca poi ai Migos con la canzone Not Alike. Riprende il flow della loro traccia Bad and Boujee, ma solo per discostarsi dai nuovi rapper a cui non ha niente da dire. DJ Akademiks e Joe Budden avevano bocciato l’album Revival e lui ha visto bene di citarli .minacciandoli di “chiuderli in un sacco per cadaveri” alla loro prossima, eventuale, critica.

Risultati immagini per eminem slim shady

Sempre nella stessa canzone il rapper spende alcune parole anche per Machine Gun Kelly.  Lo accusa di averlo dissato in maniera subdola nel brano No Reasons di Tech N9ne dove compariva come featuring e di aver fatto dei commenti su sua figlia, per niente apprezzati da Eminem.

Punta il dito poi su Tyler The Creator, rivestendo i panni dello Slim Shady. Anche lui ha la colpa di aver criticato amaramente l’album Revival. Ci va giù pesante tirando fuori il recente coming out fatto da Tyler The Creator.

Infine, dissa molto probabilmente Drake: “You got some views, but you’re still below me/ Mine are higher, so when you compare our views, you get overlooked/ And I don’t say the hook unless I wrote the hook.”

Si riferisce allo scandalo dei ghostwriter di due anni fa in cui Drake fu accusato di non aver scritto alcuna canzone. Nel testo infatti parla poi delle loro visualizzazioni e le mette a confronto, dicendo di essere in vantaggio anche sotto quell’aspetto. Colpisce definitivamente quando dice di non cantare nessuna strofa senza averla scritta.

Risultati immagini per drake
Drake

Dopo tutte queste accuse e tutti questi personaggi nominati, le prime risposte non hanno tardato ad arrivare.

Quella che ha fatto più scalpore arriva da Machine Gun Kelly che ha risposto con una canzone intitolata Rap Devil. Il nome è un rimando, ovviamente, a Rap God di Eminem. Kelly qui attacca Eminem su diversi fronti. In alcuni versi recita, in chiaro riferimento alla canzone My Dad’s Gone Crazy di Eminem, che ormai il rapper è sempre in studio ad urlare al Mic, è sobrio ed è noioso. In seguito si focalizza sul fatto che Em ci abbia impiegato 6 anni a rispondere, per poi definirlo un semplice bullo della scena rap odierna. Kelly inoltre si sfoga addossandogli la colpa di averlo fatto escludere di proposito dalla radio Shade 45 e dall’etichetta Interscope. Richiesta fatta da Eminem tramite il suo manager Paul Rosenberg. Infine, conclude tirando in ballo l’ex moglie di Eminem, Kim Mathers: Already fucked one rapper’s girl this week, don’t make me call Kim.

Risultati immagini per machine gun kelly
Machine Gun Kelly

Oltre a Machine Gun Kelly anche Lil Pump ha detto la sua, ma in modo più garbato. Ha semplicemente risposto, in tono quasi orgoglioso, di essersi meritato un dissing da Eminem.

Eminem ha creato un vero polverone che durerà ancora un bel po. Noi ovviamente vi aggiorneremo su ulteriori risposte sulla vicenda.

Fonte: “Blastingnews

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here