Buffy, reboot in lavorazione. La protagonista sarà afroamericana

buffy amazon prime video

In fase di sviluppo il reboot di Buffy l’Ammazzavampiri, in chiave moderna e black. Joss Whedon sarà in produzione

Se ne parlava da diverso tempo, ora le cose sembrano veramente muoversi: a quanto pare, anche Buffy l’Ammazzavampiri avrà presto il suo reboot. Dopo diversi mesi di rumors, la Fox 21 Tv Studios ha confermato l’esistenza di un progetto, in realtà già in fase avanzata. Ci sono nomi, creativi, produttori. I casting sono iniziati lo scorso autunno, e presto i volti dei nuovi protagonisti saranno resi noti. La sceneggiatrice Monica Owusu-Breen sarà showrunner della nuova serie, mentre il demiurgo originale Joss Whedon  (che con Breen aveva già collaborato per Agents of SHIELD) sarà coinvolto come produttore esecutivo e accreditato come autore complessivo dell’opera.

buffy

Elemento alla base della riproposizione di Buffy, non poteva che essere l’aggiornamento della storia all’etica e all’estetica del 2018. La mitologica serie teen di Joss Whedon fu a modo suo una pietra miliare nell’imporre sul panorama televisivo un’eroina donna autonoma e centrale nel proprio (bianchissimo) racconto: Buffy 2018 farà il passo successivo, ambientando la storia nel presente e affidando il ruolo che fu di Sarah Michelle Gellar ad una ragazza afroamericana. “Sarà contemporaneo“, si legge nelle prime note di produzione, “e si costruirà a partire dalla mitologia originale. Sarà ricco di diversità, come il nostro mondo. E come nella serie originale, molti aspetti potranno essere visti come metafore di problemi contemporanei.”

Ovviamente, proteste di vario genere non si sono fatte attendere. La polemica sarà fin dall’inizio parte del dna del Buffy 2018. Dalla prevedibile reazione di sdegno da parte dei fan nostalgici del prodotto originale (facilmente supportati dell’immancabile alt-right del web USA), al forte sospetto già espresso dalla comunità afroamericana (che da tempo chiede a gran voce nuove proprietà culturali che la rappresentino, e che continua a ricevere il goffo “adattamento” di prodotti wasp già esistenti). In attesa che l’annuncio del nuovo volto di Buffy non apra le gabbie, e faccia sembrare tutto questo solo un piccolo buzz di riscaldamento.