5 motivi per vedere The Newsroom: la serie amata da Quentin Tarantino

The Newsroom è una serie tv che fa immergere spettatore nel "dietro le quinte" del notiziario serale News Night, condotto Will McAvoy e prodotto dal network ACN.

0
3512
Newsroom

The Newsroom è una serie televisiva di genere political drama creata da Aaron Sorkin, trasmessa dal 2012 al 2014 dal canale via cavo HBO per un totale di 25 episodi suddivisi nell’arco di 3 stagioni.

Il filone narrativo è incentrato sulle vicissitudini lavorative, umane, politiche e amorose della redazione del fittizio network di informazione ACN, che si raccoglie attorno allo stimato anchorman Will McAvoy. Lo spettatore viene catapultato all’interno del frenetico mondo del giornalismo, dove ogni minuto è prezioso e dove ricatti, scandali e compromessi sono all’ordine del giorno.

Come spesso accade per le serie tv targate HBO, The Newsroom è un prodotto estremamente realistico e di qualità.

La Scimmia ha selezionato per voi 5 motivi per cui sarebbe cosa buona e giusta investirci del tempo.

1. La sceneggiatura di Aaron Sorkin 

Newsroom

La sceneggiatura è qualcosa di eccelso e rappresenta il pregio principale di The Newsroom. I dialoghi tra i personaggi sono frizzanti, profondi e mai banali, lasciando grande spazio al sarcasmo e alle citazioni cinematografiche. Il merito è tutto di Aaron Sorkin, uno degli sceneggiatori più quotati di Hollywood e già vincitore di un Premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale del film Moneyball. Nel suo curriculum figurano anche Codice D’Onore, The Social Network, Steve Jobs e la pluripremiata serie tv The West Wing.

 

2. Secondo Quentin Tarantino è uno dei migliori prodotti in circolazione

Newsroom

Quentin Tarantino, si sa, non è mai banale. Il regista originario del Tennessee non è facilmente impressionabile, e ama i prodotti superiori rispetto alla media. Durante un’intervista rilasciata al sito americano Vulture, criticò aspramente True Detective definendolo serioso e noioso, mentre espresse pareri estremamente lusinghieri nei confronti di The Newsroom:

“Quella è l’unica serie che ho davvero guardato tre volte. La guardavo alle sette di sera della domenica, quando usciva l’episodio nuovo. Poi quando era finita la puntata la riguardavo dall’inizio. E poi finivo spesso con il guardarla una terza volta durante la settimana, così da poter ascoltare i dialoghi ancora una volta”.

Detto da uno che ha sfornato sceneggiature indimenticabili, è un gran bel complimento.

(Qui l’intervista completa da Vulture.com)

 

3. Will McAvoy

Newsroom

Will McAvoy (Jeff Daniels) è l’anchorman del notiziario News Night, in onda tutte le sere sul canale via cavo ACN (Atlantis Cable News).

Will si descrive come un repubblicano moderato ed è particolarmente amato dal pubblico per la sua imparzialità e competenza. Difficilmente prende una posizione, ed è estremamente preparato su qualsiasi argomento debba trattare, riuscendo a mantenere le proprie idee politiche al di fuori del programma.

Quella del giornalista imparziale è una maschera che Will usa per piacere agli spettatori, ma nel profondo del suo animo è particolarmente risentito nei confronti di un sistema che reputa inadeguato e mal funzionante. È una bomba ad orologeria destinata ad esplodere molto presto. La sua immagine pubblica cambia drasticamente, quando, ospite ad un dibattito alla Northwestern University, risponde in maniera esageratamente dura e cinica ad una semplice domanda postagli da una studentessa:

“Cosa rende l’America il miglior Paese al mondo?” 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here