The Shield – 5+1 buoni motivi per guardare una delle serie tv più adrenaliniche di sempre

In questa scoppiettante serie tv poliziesca, la squadra d'assalto capitanata da Vic Mackey dovrà fare i conti con i personaggi più pericolosi della criminalità organizzata di Los Angeles.

2
3693
The Shield

The Shield è una serie televisiva di genere poliziesco ideata da Shawn Ryan, e trasmessa dal canale via cavo FX dal 2002 al 2008 per un totale di 88 episodi suddivisi nell’arco di 7 stagioni.

Questo prodotto seriale documenta le vicende del distretto di polizia di Farmington (Los Angeles), dove la giustizia deve fare quotidianamente i conti con la violenza, la corruzione e la mancanza di risorse.

The Shield è liberamente ispirato agli avvenimenti dello scandalo Rampart dove, negli anni 90’, per contrastare il fenomeno delle gang di strada a Los Angeles e dintorni, un’unità antibande divenne famosa per una serie di casi di corruzione e violenza. Oltre 70 agenti di polizia del reparto CRASH furono indagati per molteplici reati, divenendo protagonisti di uno degli scandali più eclatanti nella storia degli Stati Uniti.

Questa poco conosciuta serie tv, fa del ritmo e della frenesia la sua caratteristica principale, tenendo in tensione lo spettatore fino all’ultimo secondo. The Shield è qualcosa di grezzo, rude e violento; roba per veri duri. Vi portiamo a scoprire 5+1 validi motivi per cui investire il vostro tempo seguendo le peripezie di Vic Mackey e della sua squadra d’assalto.

The Shield1. Adrenalina

La squadra d’assalto è una divisione del distretto di polizia di Farmington con il compito di sedare la lotta tra bande e tutte le attività criminali ad esse collegate. Ai 4 protagonisti viene affidato il “lavoro sporco”, quello di cui nessuno vuole occuparsi, e dove omicidi, traffico di droga e prostituzione sono all’ordine del giorno.

Per avere la meglio, Vic Mackey e gli altri dovranno farsi largo usando le maniere forti. Inseguimenti, retate e imboscate sono situazioni dove il tempismo e la lucidità giocano un ruolo fondamentale. Nel corso della serie vedrete la polizia impegnata in operazioni al limite della legalità, condite da scene d’azione davvero mozzafiato.

The Shield2. Legame Fraterno

Vic Mackey, Shane Vendrell, Curtis Lemansky e Ronnie Gardocki hanno un legame indissolubile, che va oltre i normali rapporti lavorativi che si instaurano generalmente tra colleghi. Si considerano quasi come fratelli, e per loro nulla è più importante di questo team, neanche la famiglia.

Questa squadra rappresenta un circolo esclusivo, dove è impossibile riuscire ad entrare. Nel corso delle stagioni, più volte sono stati inseriti nuovi membri, che sono stati però puntualmente estraniati dal gruppo. Nel distretto di polizia di Farmington, la squadra d’assalto è come se vivesse in un distaccamento a sé stante: i 4 infatti, si riuniscono in una stanza privata, una sorta di “tana” dove a nessuno è concesso entrare, e dove pianificano a tavolino tutti i sotterfugi da mettere in atto per proprio tornaconto.

The Shield3. Vic Mackey

Vic Mackey (Michael Chiklis) è il leader carismatico della squadra d’assalto. Questo burbero detective non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, e non si fa scrupoli a uccidere o nascondere prove per raggiungere i propri scopi. La sua brutalità è seconda soltanto alla sua arguzia. È un poliziotto corrotto, che in cambio di mazzette e partite di droga, tende a fare grossi favori ai malviventi dai quali riceve protezione.

The Shield

4. Ambientazione

L’ambientazione è uno dei fattori che rende The Shield una serie tv realistica e affascinante. È ambientata a Los Angeles, ma non nelle zone di Beverly Hills dove risiedono attori e personaggi famosi, bensì nelle zone più povere, malfamate e dimenticate della città.

Qui le persone, costrette a vivere in case che cadono a pezzi, non hanno nulla da perdere, e diventano dei criminali per necessità. A Farmington si lotta anche contro il crimine organizzato proveniente dal Messico, sempre famelico e spietato .

The Shield5. Intrighi

Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. La squadra d’assalto cerca di mettere a posto le cose a modo suo, ma è un po’ come nascondere la “polvere sotto al tappeto”: temporaneamente non si vede e può apparire come un’ottima soluzione, ma è lì pronta a tornare in superficie.

Con il passare degli episodi, si creeranno situazioni incrociate, montagne di problemi che si accumuleranno, fino a costringere i protagonisti a prendere decisioni drastiche. Alleanze, compromessi e tradimenti sono una delle caratteristiche fondamentali di The Shield.

The Shield

5+1. La sigla d’apertura

Ogni episodio parte con un breve incipit, seguito da una sigla che rappresenta una vera e propria scarica di adrenalina; una sigla che ti fa comprendere all’istante, che per i criminali di Los Angeles non sarà una bella giornata.

2 Commenti

  1. Serie tv unica, me ne sono semplicemente innamorato dal primo momento…consiglio di guardarla a tutti, ha fondato un nuovo genere di poliziesco.
    Complimenti per la recensione

    • Grazie mille Andrea, sono contento che tu abbia apprezzato l’articolo! Serie Tv pazzesca, e ancora troppo poco conosciuta purtroppo. Genere poliziesco, escluso The Wire, difficile trovare di meglio in giro. Continua a seguirci miraccomando, a presto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here