Gli Slayer dicono addio, a novembre l’ultimo concerto

Slayer, ultimo concerto
Gli Slayer dicono addio, a novembre l'ultimo concerto

Gli Slayer, storico gruppo Thrash Rock, dopo quasi 40 anni di carriera ha deciso che è arrivato il momento di dire basta.

Difatti dopo una carriera luminosa e ben 15 album pubblicati, la band formata da Tom Araya, Kerry King, Gary Holt Paul Bostaph ha iniziato la parte finale del proprio tour di addio.

Questa serie di concerti, ribattezzata Farewell Tour, è iniziata il 10 maggio 2018 e terminerà il prossimo 30 novembre con lo spettacolo che si terrà al forum di Los Angeles, città natale del gruppo.

Leggi anche: 10 album alla scoperta dell’Heavy Metal

Durante i quasi 100 appuntamenti che formano quest’ultima cavalcata, la band è accompagnata da spalle di lusso, come Primus, Ministry e Phil Anselmo and the Illegals.

Gli Slayer in questo tour di addio hanno fatto tappa in Italia, esibendosi lo scorso 20 novembre al Mediolanum Forum di Assago, a Milano.

Kerry King, chitarrista del gruppo, in quell’occasione si è detto innamorato del pubblico italiano e ha dichiarato di comprendere bene la cultura nostrana viste le origini italiche della moglie.

Leggi anche: 10 canzoni di artisti celebri che durano meno di minuto

Con gli Slayer se ne andrà un pezzo importantissimo della storia del metal mondiale. Difatti la band, insieme ai Metallica, agli Anthrax e ai Megadeth, formava i cosiddetti Big Four of Thrash, anche se sono proprio gli Slayer quelli che hanno avuto più problemi con l’opinione pubblica per via dei loro brani ed atteggiamenti.

La band è stata accusata pressoché di ogni cosa, dal satanismo al nazismo, fino all’incitazione alla violenza; tutto ovviamente smentito in più riprese dalla band.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com