Fratello di Nanni Moretti, accusato di molestie sessuali

Franco Moretti è stato accusato di stupro nei confronti di una sua ex studentessa: "Mi ha violentata e minacciata se avessi parlato!", racconta la vittima in un post su facebook.

0
456

Franco Moretti, professore di letteratura della Stanford University e fratello dell’attore e regista Nanni Moretti, è stato accusato di stupro da parte di una sua ex studentessa.

I fatti denunciati da parte della presunta vittima, Kimberly Latta, sarebbero accaduti durante il 1984, quando Franco Moretti ricoprì il ruolo di professore alla Berkeley University.
Kimberly Latta dichiara di essere stata violentata e minacciata se avesse parlato. Ecco il post pubblicato dalla Latta raccontando cosa è accaduto:

“Quando ero laureanda a Berkeley nel 1984/1985, il mio professore di allora Franco Moretti, mi ha sessualmente perseguitata, fatto pressione e stuprata. Mi disse:”Voi ragazze americane quando dite no, in realtà vuol dire si.” Mi violentò nel appartamento a Oakland. Di frequente mi sbatteva al muro nel suo ufficio, accanto alla finestra che dava sulla biblioteca, mi sollevava la maglietta e il reggiseno, mi baciava con la forza, contro la mia volontà. Sono stata zitta per anni, disse che aveva potenti amici avvocati e che mi avrebbe rovinato se avessi parlato. Di sicuro quest’uomo ha molestato altre donne nel corso della sua carriera di successo. E’ tempo di dire la verità. Mi sottoporrò a qualsiasi macchina della verità e farò qualsiasi dichiarazione giurata per assicurarlo alla giustizia”.

Franco Moretti risponde alle accuse:
è tutto falso! I rapporti con Kimberley Latta sono stati completamente consensuali. Dopo che ci siamo conosciuti durante una visita nel 1985 a Berkeley, siamo andati a cena e tornati nel suo appartamento e abbiamo avuto un rapporto sessuale perfettamente consenziente. Non l’ho stuprata! Sfortunatamente temo che questa accusa avrà un forte impatto negativo sui miei colleghi e nella mia vita privata, pur essendo una accusa falsa!”
-LOUIS C.K.: ACCUSATO DI MOLESTIE SESSUALI-

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here