The Walking Dead 8: clamorosa dichiarazione di Robert Kirkman

addio a rick grimes

 

Il Comic Con di San Diego 2017 ci ha regalato il primo trailer dell’ottava stagione di The Walking Dead e il suo creatore, Robert Kirkman, ha fatto interessanti dichiarazioni sul futuro della trama.

L’autore si è detto sfavorevole ad una spiegazione per l’epidemia zombie, e, soprattutto, che non ci sarà nessuna cura che salverà i protagonisti.

Effettivamente, The Walking Dead si è sempre dichiarata come una storia di pochi individui che cercano di sopravvivere ad una apocalisse, senza mai approfondire, per davvero, gli antefatti, le cause e le soluzioni su scala mondiale.

Ecco come ha spiegato Kirkman il suo punto di vista:


«Quando ci facciamo domande come queste [sull’origine dell’epidemia e sulla cura], ci piace essere il meno definitivi possibile, perché non vogliamo rivelare nulla. Però le risposte sono “no” e “no”. Una ragione è che sono state fatte molte storie sugli zombie, l’altra è perché faremmo un danno all’intera mitologia. La cosa che preferiamo della serie è che non si basa su teorie scientifiche, o personaggi che prendono ciò come una missione per salvare il mondo, perché penso che questo sia impossibile. […] Credo che se TWD fosse fatta in questo modo sarebbe una serie molto noiosa»


Sopravvivenza è la parola chiave per Kirkman, che sempre ha cercato di dare un tono realistico alla sua fortunatissima serie.

Se ve lo siete persi, ecco il trailer: