Oscar 2017: Michelle Williams, le sue migliori interpretazioni

0
412

Dal ruolo di Jen Lindley in Dawson Creeks alle quattro candidature agli Academy Awards, Michelle Williams ha fatto molta strada nel corso della sua ormai ventennale carriera e questo fine settimana al Dolby Theatre di Los Angeles è in corsa per la vittoria del suo primo Oscar per il film di Kenneth Lonergan Manchester By The Sea. Ripercorriamo la sua straordinaria carriera con la lista delle sue migliori interpretazioni.

5. Maryl

Il tentativo di ritrarre una leggenda come Marilyn Monroe appare sempre come una cosa non molto facile soprattutto perché è fondamentale trovare un’attrice che si somigli a Marilyn Monroe ma che soprattutto sappia catturarne le gesta e la bellezza. Nonostante Maryl non sia un film memorabile e gli eventi che si svolgono nel corso della storia siano molto noti grazie alla popolarità stessa di Marilyn Monroe, il film risulta godibile grazie a Michelle Williams che riesce a portare sul grande schermo un’ottima rappresentazione della diva, e a far sollevare il biopic dal vortice della mediocrità. Michelle Williams è stata capace di portare sul grande schermo un lato che non si era mai visto prima di Marilyn Monroe ovvero il lato materno e frustrato. La Williams per questo ruolo guadagna la sua terza candidatura agli Academy Awards.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here