Eurovision, gaffe della Rai sul televoto: cosa è successo

In vista del gran finale dell'Eurovision sabato 11 maggio con Angelina Mango, la Rai ha pubblicato per errore i risultati parziali del televoto della semifinale.

Uno screenshot del video dell'esibizione di Angelina Mango all'Eurovision. Credit: Youtube/Eurovision
Condividi l'articolo

Un momento davvero incredibile avvenuto durante l’Eurovision

In questi giorni gli occhi (ma soprattutto le orecchie) degli appassionati di musica sono puntati sull’Eurovision Song Contest a Malmo, in Svezia. Immaginatelo come una sorta di Champions League canora, a cui partecipano tutti i vari vincitori dei “Sanremo” di ogni nazione europea. Ieri, giovedì 9 maggio, c’è stata la semifinale con Angelina Mango che ha infiammato il palco svedese e che rivedremo nella finale di sabato 11 maggio in diretta su Rai 1 a partire dalle 21.

Durante la diretta Rai della seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest, però, è apparso un “sottopancia” che ha scatenato una marea di polemiche. Nella grafica apparsa in sovrimpressione, infatti, c’erano le percentuali dei voti assegnati ai vari cantanti dal pubblico italiano. Ebbene, questa cosa non si dovrebbe fare, anche perché va contro il regolamento dell’Eurovision, che vieta tassativamente la pubblicazione dei dati prima dell’annuncio del risultato finale.

L’ammissione di colpa della Rai

La Rai ha successivamente chiarito questa gaffe, spiegando che la divulgazione dei dati del televoto parziale era dovuta a un “inconveniente tecnico”, sottolineando che i dati erano “del tutto parziali” e incompleti. L’emittente si è scusata con l’European Broadcasting Union (EBU), organizzatrice dell’evento.

La gaffe, però, sta rimbalzando dappertutto, online sui social. Anche perché la Rai è stata l’unica emittente tra quelle dei vari paesi partecipanti a farlo. Dato interessante il fatto che l’artista israeliana Eden Golan avesse ricevuto quasi il 40% dei voti dal pubblico italiano, un risultato sorprendente considerando i fischi che la cantante ha ricevuto dal palco di Malmo. La partecipazione di Golan, infatti, è stata oggetto di critiche a causa del contesto politico attuale, legato all’invasione della Striscia di Gaza da parte di Israele.

LEGGI ANCHE:  La fine della pay TV tradizionale si avvicina?

Questo piccolo incidente di percorso ha influenzato le previsioni delle agenzie di scommesse, con Israele che è salita rapidamente nella classifica delle favorite. Anche i media israeliani hanno riportato la notizia, evidenziando l’errore “accidentale” della Rai. Nella serata della semifinale, durante la performance di Golan, fra l’altro, il pubblico ha protestato gridando slogan politici e manifestando il proprio dissenso nei confronti dell’artista e della sua rappresentanza di Israele. Tutto questo avviene in un momento in cui imperversano le manifestazioni pro-Palestina, fermo restando che l’arte (e quindi la musica) dovrebbero sempre essere tenute fuori dalle diatribe politiche.

Chi sono i finalisti dell’Eurovision Song Contest 2024

1715350272 Screenshot 2024 05 10 alle 16.09.59
I dati parziali del televoto mostrati in diretta dalla Rai

Ecco l’elenco dei finalisti dell’Eurovision, con l’auspicio che la nostra Angelina Mango (vincitrice di Sanremo e quindi automaticamente qualificata per la finale) possa tornare in Italia con un buon risultato, in vista della finale di sabato 11 maggio alle 21. I finalisti usciti vincenti dalla seconda semifinale si sono andati ad aggiungere ai cosiddetti “Big Five” già qualificati di diritto, tra cui c’è appunto anche l’Italia.

LEGGI ANCHE:  David 2024, il discorso del costumista che imbarazza la Rai

Italia: Angelina Mango – La noia

Lettonia: Dons – Hollow

Austria: Kaleen – We Will Rave

Paesi Bassi: Joost Klein – Europapa

Norvegia: Gåte – Ulveham

Israele: Eden Golan – Hurricane

Grecia: Marina Satti – Zari

Estonia: 5miinust e Puuluup – (Nendest) narkootikumidest ei tea me (küll) midagi

Svizzera: Nemo – The Code

Georgia: Nutsa Buzaladze – Fire Fighter

Armenia: Ladaniva – Jako

Serbia: Teya Dora – Remonda

Portogallo: Iolanda – Grito

Slovenia: Raiven – Veronika

Ucraina: Alyona Alyona & Jerry Heil – Teresa & Maria

Lituania: Sylvester Belt – Luktelk

Finlandia: Windows95Man – No Rules!

Cipro: Silia Kapsis – Liar

Croazia: Baby Lasagna – Rim Tim Tagi Dim

Irlanda: Bambie Thug – Doomsday Blue

Lussemburgo: Tali – Fighter

Regno Unito: Olly Alexander – Dizzy

Svezia: Markus & Martinus – Unforgettable

Germania: Isaak – Always on the Run

Francia: Slimane – Mon amour

Spagna: Nebulossa – Zorra

Che ne pensate? Vedrete la finale dell’Eurovision?

Seguici su LaScimmiaPensa!