The Exorcism: Crowe è un attore posseduto nel trailer

Ecco il primo trailer di The Exorcism, nuovo horror in cui Russell Crowe interpreta un attore posseduto

The Exorcism
Condividi l'articolo

Ecco un primo sguardo a The Exorcism

Vertical ha appena rilasciato il primo trailer di The Exorcism, nuovo film horror con protagonista Russell Crowe. Si tratta di un’opera meta-narrativa in quanto l’attore neozelandese interpreta un attore che viene posseduto dal demonio durante le riprese di un film in cui lavora nei panni di un esorcista. Il film Joshua sarà diretto John Miller, figlio dell’attore Jason Miller, che interpretava il tormentato prete padre Damien Karras nel classico del 1973 L’esorcista

Quando giravano film come Il Presagio o L’Esorcista sono accadute cose di ogni tipo – dice Chloe Bailey a Ryan Simpkins nel trailer.

Simpkins – noto per il suo ruolo nella trilogia di Fear Street e fratello maggiore della star di Insidious Ty Simpkins – interpreta Lee, la figlia separata dell’attore Anthony Miller (Crowe), che inizia a preoccuparsi durante le riprese di un film horror soprannaturale. Lee inizia a chiedersi se suo padre stia ricadendo nelle dipendenze del passato… o se ci sia qualcosa di più sinistro in gioco.

LEGGI ANCHE:  Il Gladiatore, Russell Crowe torna Massimo [VIDEO]

Le origini del film derivano dalla mia infanzia trascorsa guardando mio padre, Jason Miller, interpretare il condannato Padre Karras che si lancia da una finestra al culmine di L’Esorcista – ha detto Miller. Se questo non fosse già abbastanza inquietante di per sé, mio ​​padre non ha mai evitato di raccontarmi storie di quanto il film fosse ‘maledetto’: i misteriosi incendi che hanno afflitto la produzione, le strane morti, le ferite permanenti… l’elenco continuava.” e così via. La tradizione di ogni ‘film maledetto’ mi ha affascinato da allora.

Con The Exorcism, volevamo aggiornare la formula del film sulla possessione (“Un uomo eroico salva una donna dalle forze perché è troppo debole e semplice per combattere se stessa!”) per un mondo in cui nessun gruppo possiede la bontà e la decenza rispetto a un altro. Un cast e un team creativo straordinari per raccontare una storia su come siamo tutti vulnerabili all’oscurità, e come possiamo perpetuarla, se non riusciamo ad affrontare i nostri demoni. Il diavolo può vendicarsi, ma quale altra scelta abbiamo?

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Joaquin Phoenix e Russell Crowe, da antagonisti sul set ad amici fraterni

Seguiteci su LaScimmiaPensa