Diodato – Così Speciale | RECENSIONE

Diodato vinse Sanremo 2020 con Fai Rumore. Era stato poi ospite sul palco dopo l'uscita di Che Vita Meravigliosa. Ora è arrivato il suo momento di deliziarci con Così Speciale.

Diodato
Condividi l'articolo

Diodato: un artista unico

Antonio Diodato, in arte solo Diodato, vinse l’edizione Sanremo 2020 con Fai Furore. Brano che portò l’artista al successo, se poco conosciuto in precedenza.

Da questo stesso brano abbiamo imparato a conoscere le peculiarità del cantante: un timbro di voce delicato, variopinto e in grado di gestire diverse dinamiche dall’arioso, al belting e fino al twang.

Le dinamiche vocali non sono così scontante nei cantanti di sesso maschile. Inoltre, ha un timbro unico. Di quelli che riconosceresti tra mille voci.

Dopo il successo della kermesse di quell’anno, purtroppo non si poté esibire all’Eurovision causa Covid. Tuttavia, ricevette encomi da tutto il mondo grazie alla performance commemorativa all’Arena di Verona.

A pandemia quasi finita, presentò alla kermesse Che Vita Meravigliosa.

Diodato
Diodato, credits: @diodatomusic

Così Speciale: il nuovo album di Diodato da ascoltare tutto d’un fiato

Pochi giorni fa è uscito il nuovo album Così Speciale che segna la quinta antologia musicale del cantante.

L’album, disponibile dal 24 Marzo 2023, è una firma di Carosello Records. Ogni singola traccia è stata interamente scritta e arrangiata da Diodato. Alla produzione ci ha pensato il premio Grammy del 2015 Tommaso Colliva.

Al mix and mastering, invece (ovvero quella fase post-produzione che serve a mettere il fiocchetto sul pacco regalo) ci ha pensato Giovanni Versari.

LEGGI ANCHE:  Il Signor Diavolo, la recensione: Pupi Avati torna al gotico padano

L’album si compone di 10 bellissime tracce:

  • Ci vorrebbe un miracolo
  • Così Speciale
  • Ormai non c’eri che tu
  • Che casino
  • Occhiali da sole
  • Buco Nero
  • Ci dobbiamo incontrare
  • Se mi vuoi
  • Lasciati andare
  • Vieni a ridere di me

Diodato è un artista per cui la raccomandazione principale può essere solo una: preparate i fazzoletti.

Perché sì, sa far piangere. E probabilmente per la maturità dei propri testi e della propria musica, sa anche far breccia soprattutto tra la generazione che va dai 25 anni in su (che non vuol dire assolutamente non debba essere ascoltato o che non possa colpire anche le generazioni precedenti).

Tuttavia, sa anche far divertire. E in questo album ce lo dimostra con brani come Lasciati andare. Una canzone che per melodia ricorda molto uno swing lento degli anni ’50.

Il visual video di Lasciati Andare

Più o meno sulla stessa onda va Che Casino: un brano con il quale l’artista si allontana dal classico cantautorato italiano con un beat e una ritmica più rapida ed energica.

Per tutti coloro che invece apprezzano i piccoli momenti ironici della propria relazione, è assolutamente da ascoltare Vieni a ridere di me.

Avete presente quei piccoli momenti di impaccio che ci sono in una coppia, in cui magari cercate di fare qualcosa che non sapete fare (tipo cucinare) per l’altro, ma non sapendolo fare vi esce male e cominciate a ridere? Ecco, ascoltate questo brano per riportare alla mente quei piccoli momenti di spensierata felicità.

LEGGI ANCHE:  La Grande Bellezza e Il Grande Gatsby - Recensione in parallelo
Il post di lancio dell’album Così Speciale

Per celebrare l’uscita dell’album, Diodato è stato ospite di Fabio Fazio il 26 Marzo 2023. In questa occasione, ha dato l’ennesima dimostrazione del proprio talento con la canzone omonima del proprio album.

Inoltre, ha da poco annunciato il via al proprio Tour 2023 che avrà come data di partenza Padova il 15 Aprile, e terminerà a Luglio a Roma.

Il tour vedrà anche come destinazione alcune delle capitali europee quali Parigi, Berlino, Madrid, Amsterdam e Praga. Italiani all’estero, potreste quindi non dovervi allontanare troppo da casa se volete godervi questa energia dal vivo!

Diodato si esibisce da Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa

Speriamo che anche voi abbiate modo di apprezzare le doti cantautoriali di questo artista, e la sua unica energia. Aspettiamo di sapere cosa ne pensate nei commenti e, nel mentre, per altri approfondimenti, continuate a seguirci su La Scimmia Sente!