Alec Baldwin, gli attori preoccupati per l’incriminazione

Gli attori stanno reagendo all'incriminazione subita da Alec Baldwin che ha involontariamente ucciso Halyna Hutcins

alec baldwin
Condividi l'articolo

Qualche giorno fa Alec Baldwin è stato incriminato per omicidio colposo per aver sparato inavvertitamete con la pistola di scena sul set del film Rust, colpendo a morte la direttrice della fotografia Halyna Hutchins. Questo tipo di notizia sta ovviamente facendo molto discutere la comunità attoriale mondiale che si è spaccata sulla legittimità della decisione.

In un’intervista con The Times, il primo procuratore distrettuale giudiziario del New Mexico Mary Carmack-Altwies e il procuratore speciale Andrea Reeb hanno affermato di aver intervistato attori che hanno detto loro che Alec Baldwin non ha seguito i protocolli prima della fatale sparatoria

Abbiamo parlato con diversi attori, A-list e meno A-list, e tutti hanno confermato che quando ti viene consegnata una pistola, devi guardarla e assicurarti che sia sicura – ha detto la Carmack-Altwies.

Tuttavia molti attori e creatori stanno mettendo in dubbio la mossa di intentare un’accusa penale contro uno di loro. Baldwin potrebbe infatti essere condannato a cinque anni di reclusione se una giuria lo condannasse per una delle accuse. I pubblici ministeri hanno anche in programma di intentare un’accusa di omicidio colposo contro l’armaiola del film Hannah Gutierrez Reed, che ha riconosciuto di aver caricato la pistola coinvolta nella sparatoria mortale ma non si è accorta che c’era almeno un proiettile vero tra i proiettili fittizi inerti.

LEGGI ANCHE:  Alec Baldwin incriminato per omidicio colposo

Siamo molto preoccupati per il precedente che ciò potrebbe creare – ha affermato Duncan Crabtree-Ireland, direttore esecutivo nazionale degli SAG-AFTRA [ Federazione americana degli artisti televisivi e radiofonici ndr]. Gli attori non sono addestrati per essere esperti di armi da fuoco.

Questo sentimento è ampiamente condiviso tra i membri del più grande sindacato di Hollywood.

Fare pressione su un attore che sta lavorando è sbagliatissimo, è un capro espiatorio – ha detto il membro del cast di Rust Frances Fisher nella sua prima intervista dopo la sparatoria fatale. C’è una certa dose di fiducia anche sul set. Diventiamo una famiglia molto rapidamente. E quando qualcuno ti dice qualcosa, come, “Questa è una pistola fredda [termine di gergo per indicare un arma caricata senza proiettili veri ndr]”, ti fidi. Le pistole vere non dovrebbero mai essere usate su un set

Lisa Ann Walter, che interpreta Melissa Schemmenti nella sitcom della ABC “Abbott Elementary” ed è membro del comitato esecutivo di SAG-AFTRA, ha detto che gli attori non dovrebbero prendersi la colpa degli incidenti con armi da fuoco.

LEGGI ANCHE:  Alec Baldwin, la pistola sarebbe stata usata con proiettili veri per gioco

Se richiedi che un attore si occupi dell’armeria o delle acrobazie, non è quello che siamo lì per fare – ha detto la Walter. Cose come questa ti fanno sentire come se non sapessi mai cosa potrebbe andare storto. L’addestramento, la troupe sindacale di prim’ordine e, cosa più importante, il tempo per pianificare le acrobazie e gli effetti sono assolutamente parte integrante della sicurezza sul set, altrimenti si ottengono questi tragici risultati.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa