Michael J. Fox riceve un Oscar per l’impegno col Parkinson

Michael J. Fox ha riceuvto un Oscar onorario per l’impegno mostrato nella lotta al Morbo di Parkinson

michael j. fox
Credits: YouTube/ Woody Harrelson Presents Michael J Fox with Honorary Oscar at the Governors Awards - Variety
Condividi l'articolo

In una cerimonia davvero emozionante Michael J. Fox ha ricevuto, direttamente dalle mani dell’amico Woody Harrelson un Premio Oscar Onorario per il suo contributo al cinema e per i suoi sforzi per aiutare a curare il morbo di Parkinson, malattia degenerativa a lungo termine del sistema nervoso centrale, che lo ha colpito nel 1991 e che ha lui reso pubblico nel 1998.

Questo ragazzo era un maestro della commedia – ha detto Harrelson. Ha trasformato una diagnosi agghiacciante in una missione coraggiosa. Michael J. Fox non ha mai chiesto il ruolo dell’avvocato del Parkinson, ma è la sua migliore interpretazione

L’attore di Ritorno al Futuro (qui 15 curiosità a tema), dopo la diagnosi che l’ha colpito, ha infatti fondato la Michael J. Fox Foundation for Parkinson’s Research per aiutare a finanziare la ricerca di una cura nel 2000, raccogliendo addirittura 1,5 miliardi di dollari.

È emozionante nel modo più profondo stare qui e accettare la tua gentilezza – ha detto l’attore canadese sul palco degli annuali Governors Awards, dove una folla di star di prim’ordine tra cui Tom Hanks e Jennifer Lawrence gli ha fatto una standing ovation alla quale lui ha risposto a suo modo esordendo con “Basta ragazzi, mi fate tremare”

La parte più difficile è stata affrontare la certezza della diagnosi e l’incertezza della situazione – ha proseguito. Non sapevo se il pubblico avrebbe potuto ridere se avesse saputo che stavo lottando

L’attore ha poi invitato sua moglie sul podio per concludere il suo discorso, aggiungendo:

LEGGI ANCHE:  Michael J. Fox: "Donald Trump è come Biff"

Non posso credere di essere rimasto qui per così tanto tempo, è un miracolo. Non posso camminare e portare questa cosa – ha detto, riferendosi al premio. Ma chiedo a Tracy di portare ancora una volta il peso.

Davvero emozionante.

Seguiteci su LaScimmiaPensa