House of the Dragon: una delle scene migliori è improvvisata

Geeta Patel, regista dell'ottavo episodio di House of the Dragon, ha rivelato che una delle scene migliori è stata improvvisata

house of the dragon
Condividi l'articolo

Attenzione: articolo contiene spoiler dell’ottava puntata di House of The Dragon

Nell’ottava puntata di House of the Dragon appena andata in onda assistiamo ad una delle scene migliori di tutta la stagione. Vediamo infatti un malato Viserys salire sul Trono di Spade con suo fratello Daemon al seguito. La coppia ha avuto alti e bassi durante la serie, quindi quando la corona di Viserys (Paddy Considine) gli cade dalla testa e Daemon (Matt Smith) si china per raccoglierla, tutto assume dei connotati davvero emotivamente fortissimi. Tuttavia, non è così che doveva svolgersi la scena, come ha rivelato il regista dell’episodio Geeta Patel parlando con Entertainment Weekly.

Quando stavamo girando, parlo delle prove, il primo giorno, la corona è caduta dalla testa di Paddy e Matt l’ha raccolta e siamo andati avanti. Non abbiamo fermato le riprese. Quando hanno finito di girare Patel, Smith e Considine, hanno deciso di eseguire qualche ripresa in più. Abbiamo deciso di girare in entrambi i modi, sia con la corona che cadeva che con la corona che non cadeva. Ogni volta che la corona cadeva, tutti di noi rimanevamo senza fiato. Ero così grato che l’incidente fosse accaduto, che la corona fosse caduta perché si è rivelato, almeno per me, un momento piuttosto potente e un punto di svolta per una trama iniziata nel pilot: “Ehi, voglio la tua corona e alla fine qui ti rimetterò la corona in testa e ti aiuterò a salire sul trono”

Vi ricordiamo che House of the Dragon, la cui prima stagione è quasi al suo tramonto, è già sta rinnovata per una seconda stagione. Avremo dunque modo di conoscere ancora meglio la storia della casa Targaryen e di tutto ciò che ruota attorno ad essa.

LEGGI ANCHE:  House of the Dragon, già critiche per QUELLA scena: "Volevamo un avviso" [SPOILER]

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa