Billie Joe Armstrong: gli dimezzano il set per far cantare Usher, lui sbrocca e spacca tutto [VIDEO]

Billie Joe
Condividi l'articolo

Non fate mai arrabbiare Billie Joe Armstrong, specie quando è ubriaco

Il video più bello che vedrete oggi. Protagonista: un Billie Joe Armstrong, cantante chitarrista e frontman dei Green Day, leggermente brillo e non particolarmente incline al compromesso, come ogni punk che si rispetti. Il problema: gli viene comunicato che il suo set durante questo concerto è stato dimezzato.

Da 45 minuti infatti l’esibizione è stata ridotta a 25 minuti. E perché? Per lasciare il posto ad Usher. Per chi non lo conoscesse, si tratta di una superstar dell’R&B particolarmente nota negli anni ’00 e per il suo singolo pop synth Yeah (2004). Il che potrebbe essere parte del problema.

Perché? Diciamo che Billie Joe viene da un’epoca nella quale pop e rock (specie il punk) erano generi “rivali”, laddove la popolarità e la natura strettamente commerciale del primo si scontravano con l’etica ribelle ed anticonformista del secondo. Due visioni della società e della musica diverse, ma anche due background e stili di vita differenti.

LEGGI ANCHE:  Firenze Rocks 2020: annunciati i Green Day

Detto questo, c’è il sospetto che la reazione alla quale ricorre Billie Joe in questo video abbia ben poco a che fare con l’ideologia e molto con il suo stato mentale, dato che è evidentemente ubriaco. Quando gli viene comunicato, con un cartello, che ha solo “un minuto rimasto”, perde infatti la pazienza e bisogna dire che è comprensibile.

“Lasciate che vi dica qualcosa, cazzo. Sono stato in giro [nella musica] sin dal cazzo di 1988. E ora mi date un solo cazzo di minuto? Mi state prendendo in giro, cazzo? Stronzi! No, non mi rimane un minuto solo. Non mi rimane nulla!” E detto questo, il cantante prende e spacca la chitarra sul palco nella più fiera tradizione di Pete Townshend, ma come gesto puramente di protesta.

Il bassista, Mike Dirnt, lo imita (ma si vede appena), e per terminare Billie Joe se ne va dal palco tutto arrabbiato e mostrando il dito medio per indicare l’unico minuto che gli era rimasto, lanciando un ultimo insulto a chi aveva deciso di mutilare così brutalmente il suo concerto. Nulla da dire: tutto bellissimo e tutto sommato condivisibile.

LEGGI ANCHE:  Green Day - Wake Me Up When September Ends, significato del testo [VIDEO]

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente