David Hasselhoff, che fine ha fatto oggi la star di Baywatch?

Dopo un decennio da star di Hollywood, David Hasselhoff sembra essere scomparso dai radar: scopriamo insieme che fine ha fatto oggi l'interprete di Mitch in Baywatch

Condividi l'articolo

Per chiunque fosse un costante fruitore delle serie televisive già negli anni ’90, il volto di David Hasselhoff è una pietra miliare, una vera e propria icona di quella decade. Interprete di Mitch nella serie cult Baywatch – diventata poi anche un film – David Hasselhoff è stato un sex symbol degli anni Novanta, ma oggi sembra essere un po’ scomparso dai radar.

Oggi la star di Baywatch spegne ben settanta candeline e sebbene il tempo delle corse sulle spiaggia californiane sia finito da tempo, vediamo di scoprire che fine ha fatto oggi l’attore di discendenza tedesca e a che punto è la sua carriera.

Che fine ha fatto oggi David Hasselhoff?

Qualche cenno biografico

David Michael Hasselhoff è nato il 17 luglio 1952 a Baltimora, nel Maryland. Di discendenza tedesca e irlandese, David Hasselhoff si è avvicinato in tenera età al mondo dello spettacolo.

Già a sette anni prendeva lezioni di recitazione, di ballo e di canto, per prepararsi ad essere un artista a trecentosessanta gradi, in un mindset tipico di Hollywood e della fabbrica delle star.

A causa del lavoro del padre – uomo d’affari costretto a viaggiare molto – il giovane David cresce senza appartenere a nessuno luogo, abituato a cambiare frequentemente casa, scuola e radici. Questo, unito al suo aspetto – molto alto e dinoccolato – lo portano a sviluppare un carattere molto timido, soprattutto nei confronti del genere femminile.

Una timidezza che, tuttavia, scompariva ogni volta che il ragazzo calcava le scene e le tavole di un teatro. Quando recitava David Hasselhoff si trasformava, diventava un’altra persona e la sua timidezza si tramutava solo in un flebile ricordo.

LEGGI ANCHE:  Baywatch - Recensione in anteprima

Sebbene all’inizio il sogno del giovane artista fosse quello di diventare regista di musical nella cornice scintillante di Broadway, la sua carriera prende una svolta inaspettata quando viene scelto per far parte del cast della soap opera Febbre d’amore, uscita nel 1973, grazie alla quale si fa conoscere dal grande pubblico.

Tuttavia bisognerà aspettare gli anni Ottanta per vedere la carriera di David Hasselhoff impennarsi e trasformarlo in un’icona del piccolo schermo.

David Hasselhoff, Supercar e Baywatch

È il 1982 quando David Hasselhoff viene scelto per interpretare Michael Knight in Supercar, la serie targata NBC andata in onda tra il 1982 e il 1986.

La storia è quella appunto di Michael Knight, un uomo salvato dalle industrie Knight quando era in fin di vita. Insieme alla macchina KITT, controllata da un’intelligenza artificiale, Michael approfitterà del fatto di aver avuto una seconda occasione per ripulire le strade d’America dal male e dalla criminalità.

Supercar fu un vero successo internazionale e David Hasselhoff ottenne un People Choice Award come attore più popolare. La fama gli permette di lanciarsi anche nel mondo della musica in Europa. Nel 1989 il suo singolo Looking for Freedom rimane in testa alle classifiche tedesche per 8 settimane consecutive.

Il 1989, però, è soprattutto l’anno in cui sul piccolo schermo arriva il personaggio di Mitch Buchannon, il protagonista indiscusso della serie NBC Baywatch. La serie, che aveva buoni ascolti, venne tuttavia cancellata dalla NBC dopo una sola stagione.

David Hasselhoff, insieme ai suoi partner, riuscì tuttavia ad acquistare i diritti dello show e grazie alla sua fama rilanciò Baywatch nel 1991, trasformandolo nel successo che tutti oggi conosciamo, capace di lanciare anche un’icona pop come Pamela Anderson, di recente al centro della serie Disney+ Pam e Tommy.

Baywatch viene visto in più di 140 paesi con ascolti da capogiro, piazzandosi tra le serie più popolari del decennio: è senza dubbio l’epoca d’oro dell’attore di origini tedesche.

LEGGI ANCHE:  Da Stranger Things a Logan: tutti i trailer del Superbowl

L’era post Baywatch: cosa fa oggi l’interprete di Mitch?

Baywatch ha chiuso i battenti nel 2000 e nel corso degli anni successivi David Hasselhoff, che si è mostrato al mondo anche come un appassionato di sport, ha continuato a lavorare a vari progetti.

Tra i vari film a cui ha preso parte c’è Palle al balzo – Dodgeball, dove appare in un breve cameo come allenatore, e Cambia la tua vita con un click, dove recita al fianco di Adam Sandler.

Interpreta se stesso in moltissimi progetti, mostrando di avere anche una grande ironia e di essere capace di ridere di se stesso, come dimostra in Guardiani della Galassia vol. 2. Partecipa a un episodio di Sons of Anarchy e nel 2017 torna a calpestare la sabbia dorata delle coste californiane, apparendo nel nuovo Baywatch, nella figura del Mentore.

Al momento l’attore sembra concentrato soprattutto sulla sua carriera musicale. Nel 2021 sono usciti i video musicali dei brani The Passenger, Sweet Caroline e David Hasselhoff: Damnit I Love You (Verdammt ich lieb Dich).

Nel 2022 ha prestato la voce a HOFF 9000 in Kung Fury: The Movie (attualmente in post-produzione) e interpreterà se stesso nella serie Ze Network. È stato invece appena annunciato C’est magique!, un film incentrato su due maghi francesi che si trovano a competere in un torneo di magia a Las Vegas.