Calcutta – Paracetamolo: testo e significato della ormai storica canzone [VIDEO]

Calcutta
Condividi l'articolo

Conosciamo tutti questo brano celeberrimo del buon vecchio Calcutta, ma vi siete mai interrogati sul vero significato del testo? Ecco la nostra interpretazione

Lo sai che la tachipirina 500, se ne prendi 2 diventa 1000?” Chi non ha cantato questa strofa della canzone di Calcutta, magari assumendo una pillola di Paracetamolo?; che tra l’altro è anche il titolo della canzone, non a caso ovviamente. Che sia questo un omaggio alle case farmaceutiche? Un modo per dire che quello che sembra banale, può non esserlo (oppure il contrario)? No, nessuna delle due.

La ballata indie – rock proposta al mondo della musica da Calcutta è entrata nell’immaginario collettivo come simbolo della Tachipirina 500, ma in realtà il suo significato è ben diverso. Parliamo – ancora una volta, in pieno stile Calcutta – di emozioni riflesse, di cura per i sentimenti, di disperazione legata alla fine di un amore, che nessun farmaco del mondo potrà curare.

LEGGI ANCHE:  Tutti in piedi per Calcutta - Il film evento

Parliamo di persone che vanno via dalla nostra vita e lasciano tracce indelebili, di addii senza rimedi, di assenza di via di uscita da una storia che ha fatto troppo male. E parliamo insomma di vita vissuta, sofferta, tramutata in musica. Anche questo in pieno stile Calcutta. Quindi dimentichiamoci del Paracetamolo, delle case farmaceutiche, della Tachipirina 500 ed addentriamoci nel mondo dei sentimenti.

Che è, del resto, l’unico che possiamo cercare di esplorare ma che forse non capiremo mai fino in fondo. Possiamo provare a razionalizzare ciò che è irrazionale? Ci possiamo almeno provare, almeno è quello che ha tentato di fare il cantautore. Il brano, infatti, altro non è che un modo per comunicare al mondo che quando due persone si amano, anche un semplice sfiorarsi può diventare fonte di emozioni incontrastabili, ma che questo può far paura davvero.

Innamorarsi, lasciarsi, soffrire, sono cose che non sono alla portata di tutti e che non tutti sanno affrontare nel migliore dei modi. Ecco perché potrebbe venire in nostro soccorso il Paracetamolo. E qui dobbiamo un attimo uscire dalla sfera romantica ed entrare nel mondo – tangibile – della medicina: diversi studi hanno dimostrato che è vero che questo farmaco è in grado di diminuire a breve termine l’intensità delle nostre emozioni e la reattività agli stimoli emotigeni.

LEGGI ANCHE:  Calcutta: annunciato un tour europeo

In sostanza, questo riesce ad attutire le nostre sensazioni negative (tra cui il dolore per la perdita della persona amata) ed è da questo assunto di base che parte la canzone di Calcutta.

Continua a pagina 2!