Zerocalcare annuncia la sua nuova serie animata su Netflix [VIDEO]

Attraverso i social di Netflix, Zerocalcare ha annunciato la produzione di una nuova serie animata per la piattaforma

Strappare lungo i bordi
Condividi l'articolo

Dopo il gigantesco successo di Strappare Lungo i Bordi, Zerocalcare è pronto a tornare su Netflix. Attraverso i social della piattaforma della grande N., il fumettista romano ha infatti rivelato di star lavorando ad un nuovo progetto. Tuttavia, con la sua solita ironia, ha spiegato di non poter dire assolutamente nulla. Dunque ad eccezione dell’iconico Armadillo che vediamo disegnare sul copione censurato, non ci è dato sapere di più.

Ciao, posto che eviterei di cantare vittora e che comunque tanto non posso dire niente, pare che stamo a fa una cosa nuova – dice Michele Rech, in arte Zerocalcare

Qualche minima informazione in più ce la dà invece direttamente Netflix con la descrizione del post dove leggiamo:

Spoilerino: In questo nuovo progetto animato, Zerocalcare torna con tutto il suo mondo narrativo, il linguaggio unico ed i suoi personaggi inconfondibili in sei episodi da mezz’ora.

Vi ricordiamo che nel frattempo il fumettista romano sta anche lavorando alla seconda stagione di Strappare lungo i bordi, sempre per Netflix. Parlando infatti con Il Messaggero qualche mese fa aveva detto:

LEGGI ANCHE:  Zerocalcare consiglia 8 serie da vedere su Neflix [LISTA]

Da quando è uscita la serie la mia vita è diventata cosi invivibile che o trovo una centratura, oppure non mi va di stare ingolfato in mezzo alle polemiche. Non c’è niente al mondo che mi costringa a farlo. Sta a me. Comunque, se trovo un modo di sopravvivere faccio anche la seconda stagione

Nella stessa intervista, l’artista aveva anche parlato della polemica più feroce che è stata mossa contro la sua serie, ovvero sia il fatto che tutto lo show sia recitato in romano, cosa che per alcuni ha reso Strappare lungo i bordi insostenibile e che, probabilmente, tornerà con i progetti futuri.

La serie la si può criticare per mille motivi: può essere brutta, può essere che la mia recitazione sia inadeguata. Ma la questione del romanesco è ridicola, non vale nemmeno la pena discuterla. Chiunque sia capace di andare a fare la spesa da solo è in grado di capire Strappare lungo i bordi. Le altre persone o sono in malafede, o hanno bisogno di un pretesto per andare sui giornali.

Che ne pensate? Siete contenti?

LEGGI ANCHE:  ZeroCalcare lancia la nuova serie "La vita segreta degli Over 35" [VIDEO]