Space Force cancellata da Netflix dopo due stagioni

space force recensione serie Netflix
Condividi l'articolo

L’avventura di Space Force è arrivata alla fine (per ora)

Due stagioni (la prima traballante, la seconda decisamente meglio) non sono bastate a convincere Netflix a rinnovare Space Force, la nuova serie di Greg Daniels con Steve Carell. La sit-com, ambientata negli uffici di una fittizia agenzia spaziale, aveva in effetti coinvolto poco fin dall’inizio ma con i più recenti episodi sembrava sulla buona strada per un rinnovamento.

Alla fine però, come il colosso streaming fa sempre più spesso, la decisione su una cancellazione ha raggiunto anche questa serie. Troppo poco vista e poco tenuta in considerazione dalla critica: parametri fondamentali che, al confronto, non giustificano i costi e portano Netflix a puntare su altri prodotti.

Ora come ora non si sa se e come la serie potrà avere un futuro. Certo è che i nomi di richiamo di Carell e John Malkovich, così come quello di Daniels (creatore di The Office US) potrebbero interessare eventuali altri investitori, come i rivali di Amazon Prime Video, oppure Apple TV+. Ma è tutto da vedersi.

LEGGI ANCHE:  Space Force - Recensione della seconda stagione della serie Netflix

Molti spettatori nel frattempo criticano il sistema di Netflix basato sull’idea di cancellare una serie non appena mostra segni di cedimento, insistendo su come molte delle migliori serie di sempre si sono rivelate tali solo dopo un inizio appunto poco intrigante. Basti citare la stessa The Office US, o persino Breaking Bad.

Fonte: Deadline

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.