Chris Rock ha zittito uno spettatore che insultava Will Smith

Il comico, attualmente impegnato in un tour di spettacoli, aveva già dimostrato di non voler parlare della vicenda.

Condividi l'articolo

Chris Rock, comico, attore, cabarettista e regista statunitense è diventato il nuovo idolo dei tabloid a seguito dell’oramai famigerato schiaffo che ha ricevuto da Will Smith, che si è scagliato contro di lui la notte degli Oscar per aver insultato la moglie Jada Pinkett Smith. Fin dall’inizio, l’artista non ha voluto alimentare la polemica, ma anzi, dopo essere stato colpito, ha continuato con le sue battute cercando di ignorare la cosa e provando in tutti i modi a sdrammatizzare.

In questi giorni stiamo vivendo in prima persona uno degli scandali più altisonanti della cerimonia, con sempre maggiore attenzione nei confronti di questo triste accadimento e con poche menzioni sull’effettiva debolezza della serata per come è stata concepita. Chris Rock sembrava essersi allontanato per un po’ dall’assedio mediatico in quanto impegnato nel suo tour comico, Ego Death World Tour. Lo stesso artista aveva spiegato che non voleva parlare attualmente della spinosa questione, ma solo lavorare.

LEGGI ANCHE:  Will Smith: "Volevo uccidere mio padre perchè aveva picchiato mia madre"
Chris Rock

Purtroppo, però, come uno spirito capriccioso e molesto, Chris Rock si è ritrovato di fronte all’argomento in modo improvviso. Come riportato da People, infatti, uno spettatore, nello show di ieri che si è tenuto al The Wilbur a Boston, ha iniziato ad insultare Will Smith additandolo di essere “f—uto”. Il comico, capendo fin da subito la pericolosità del momento, è intervenuto tempestivamente dicendo: “No, no, no, no”. Insomma, per l’ennesima volta l’uomo ha dimostrato di non voler alimentare la polemica.

Il problema è che, forse, alcuni fortunati che stanno andando a sentire Chris Rock dal vivo hanno acquistato i biglietti in seguito a quanto accaduto la notte degli Oscar e quindi sono desiderosi di creare un po’ di scompiglio. Per fortuna il diretto interessato sembra esserne consapevole e sta continuando a lavorare come niente fosse, almeno finché la situazione è gestibile con un semplice intervento al microfono.