L’Academy contro Will Smith: “Non tolleriamo la violenza di nessun tipo”

L'Academy, su Twitter, ha preso posizione criticando il comportamento di Will Smith che ha colpito con un pugno Chris Rock

academy will smith
Credits: Wikipedia/ AMPAS®
Condividi l'articolo

Durante l’edizione 2022 dei premi Oscar (qui tutti i vincitori), andata in scena ieri, il momento più intenso è stato sicuramente quello che ha visto come protagonisti Chris Rock e Will Smith. Quest’ultimo ha infatti colpito il comico, reo di aver fatto una battuta, di dubbio gusto, sul conto della moglie dell’attore, Jada Pinkett.

Immediatamente l’Academy ha preso posizione contro l’attore premio Oscar per King Richard attraverso un comunicato su Twitter.

L’Academy non tollera la violenza di qualsiasi forma – si legge. Stasera siamo lieti di celebrare i nostri 94º vincitori degli Academy Awards, che meritano questo momento di riconoscimento dai loro pari e dagli amanti del cinema di tutto il mondo.

Nel frattempo la polizia di Los Angeles ha fatto sapere che Chris Rock non sporgerà denuncia nei confronti di Will Smith.

LEGGI ANCHE:  Independence Day: Lo studio non voleva Will Smith come protagonista

Le entità investigative della polizia di Los Angeles sono a conoscenza di un incidente tra due persone durante il programma degli Academy Awards – si legge nella dichiarazione stampa resa pubblica da Variety. L’incidente ha coinvolto un individuo che ha schiaffeggiato un altro. La persona coinvolta ha rifiutato di sporgere denuncia alle forze dell’ordine. Se la parte coinvolta desidera un rapporto di polizia in un secondo momento, la polizia di Los Angeles sarà disponibile per completare un rapporto investigativo.

Smith dal canto suo ha chiesto scusa per quanto successo proprio durante il suo discorso di ringraziamento.

Sono stato chiamato nella mia vita ad amare le persone e a proteggere le persone e ad essere un fiume per la mia gente. So che per fare quello che facciamo, devi essere in grado di sopportare gli abusi, devi essere in grado di lasciare che le persone parlino male di te. In questo settore, devi essere in grado di sopportare che le persone che ti manchino di rispetto, e devi sorridere e devi fingere che vada bene.

Denzel [Washington] mi ha detto pochi minuti fa, ha detto: “Nel tuo momento più alto, stai attento. Quello è quando il diavolo viene per te”. Io voglio essere un veicolo per l’amore. Voglio ringraziare Venus e Serena e l’intera famiglia Williams per avermi affidato la vostra storia. quello che voglio fare, voglio essere un ambasciatore di quel tipo di amore, cura e preoccupazione.

Vorrei scusarmi con l’academy e tutto i colleghi candidati. E non sto piangendo perché ho vinto un premio, ma perché posso fare luce sugli altri. Sull’intero cast e la troupe [per] King Richard , e Venus e Serena, l’intera famiglia Williams. L’arte imita la vita. Sembro il padre pazzo, proprio come si diceva. Ma l’amore ti farà fare cose pazze.

Che ne pensate di questa presa di posizione dell’Academy?

LEGGI ANCHE:  Michael Bay: "Non mi interessa di Smith, i bambini muoiono in Ucraina"