The Witcher: in arrivo un nuovo gioco basato sul card game Gwent

Gwent
Condividi l'articolo

Il card game Gwent, una colonna portante delle side quest in The Witcher III, sarà alla base di Project Golden Nekker

CD Projekt Red torna all’approdo sicuro della saga di The Witcher, avvalendosi della popolarità del Gwent, il notissimo gioco di carte disponibile a più riprese nel gameplay, per lo sviluppo di un nuovo titolo ad esso interamente dedicato. Già un primo gioco a tema è stato distribuito nel 2018, e cioè Gwent: The Witcher Card Game.

In questo caso il nuovo progetto, chiamato Project Golden Nekker (come i Nekker, una razza di mostri diffusissima nel gioco), compirà un passo per distanziarsi decisamente dall’esperienza classica del Gwent, pur prendendone ispirazione. Per cominciare, si tratterà di un’esperienza single player, e non multiplayer.

Si suppone che la mira sia di creare qualcosa di simile a The Witcher Tales: Thronebreaker, lo spin-off dello spin-off; anche se, come riporta IGN in esclusiva, per CD Projekt “Non si tratta di un altro Witcher Tales, ma qualcosa di diverso. Un’esperienza single-player accattivante per i giocatori che non amano l’esperienza multiplayer competitiva di Gwent“.

LEGGI ANCHE:  The Witcher: Jason Momoa potrebbe essere il protagonista del Prequel

In Gwent i giocatori si sfidano in un complesso gioco di carte nel quale due schieramenti appartenenti a varie fazioni si affrontano su un campo di battaglia. Le carte riprendono figure e personaggi dello stesso universo creato da Andrzej Sapkowski, comprese anche quelle dello stesso Geralt, di Ciri o di Yennefer.

Fonte: IGN

Avatar di Andrea Campana
Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.