Better Call Saul, Rhea Seehorn sulla sesta stagione: “Devastante”

Better Call Saul
Condividi l'articolo

Rhea Seehorn alza l’hype per l’ultima stagione di Better Call Saul

Il 2022 ormai è quasi arrivato e questo significa una sola cosa: l’ultima attesissima stagione di Better Call Saul è alle porte. I fan della serie sono curiosissimi di accoglierne la conclusione dopo che le ultime stagioni ne hanno per opinione comune alzato il livello alla misura di Breaking Bad.

E anzi, dopo l’entrata in scena di Lalo Salamanca moltissimi fan dello show originale sostengono che Better Call Saul sia diventata per certi versi addirittura superiore. Non cosa da poco, considerando che parliamo di un prequel/sequel di una delle serie di maggior successo di sempre, amata e idolatrata da un’intera generazione.

L’hype è già alto e a farlo schizzare alle stelle contribuisce ora un commento quasi casuale rilasciato su Twitter da Rhea Seehorn, l’amatissima interprete di Kim Wexler, co-protagonista della serie assieme a Jimmy McGill (Bob Odenkirk). Un fan le ha domandato di descrivere come sarà la sesta stagione di BCS, e Rhea ha risposto con una sola parola, ma significativa: “Devastante”.

LEGGI ANCHE:  Better Call Saul 5, ecco il trailer della quinta stagione [VIDEO]

Abbiamo detto tutto. Ovviamente, questo può significare qualunque cosa. Teniamo presente che non sappiamo che fine farà Kim prima dell’inizio degli eventi di Breaking Bad, e lo stesso dicasi per i personaggi di Lalo e Nacho. Riusciranno Vince Gilligan e i suoi collaboratori a stupire ancora una volta il pubblico?

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.