Better Call Saul è meglio di Breaking Bad? Risponde Bob Odenkirk

Parlando col New York Times, Bob Odenkirk ha dato la sua opinione su quale show sia il migliore tra Better Call Saul e Breaking Bad

better call saul, breaking bad
Condividi l'articolo

Su Netflix è in questo momento in corso la sesta e ultima stagione di Better Call Saul, apprezzatisimo show spin-off di Breaking Bad con protagonista Bob Odenkirk. Fin dall’arrivo dei primi episodi di altissimo livello in molti si stanno ponendo l’annoso dilemma di quale delle due serie sia la migliore. A dare un’autorevole risposta è arrivato lo stesso volto di Jimmy/Saul in un’intervista col New York Times.

Penso che Breaking Bad sia un tipo di storia più universale. È una crisi di mezza età e i pericoli sono più imponenti: ci sono più pistole che volano in giro e il personaggio principale interagisce con gli spacciatori quasi immediatamente. Questo non è il caso nel nostro show. Il nostro show è più intimo. È un viaggio più strano. Include molti dettagli dell’essere un avvocato. È solo meno riconoscibile a causa dell’argomento. Ma grazie a tanto duro lavoro e al loro genio gli sceneggiatori hanno escogitato dei modi per far capire alle persone alcune delle tensioni e delle pressioni che questi personaggi devono affrontare e le hanno messe in relazione con i loro viaggi personali

La cosa bella è che Vince Gilligan e la squadra di sceneggiatori di Breaking Bad hanno mostrato al pubblico il valore di guardare qualcosa da vicino. E poi hanno preso quel pubblico e hanno e hanno detto: “Ora faremo uno show che devi guardare molto da vicino”. Non si sarebbe potuto fare se prima non fosse stato fatto Breaking Bad. Uno show come il nostro non avrebbe potuto esistere

Sebbene con gli ultimi episodi di Better Call Saul, la storia di Breaking Bad arriverà alla fine, non è detto che non verranno creati altri show all’interno dello stesso universo narrativo e ambientati dunque, ancora ad Albuquerque. Dan McDermott, capo di AMC, ha aperto a questa possibilità qualche tempo fa.

LEGGI ANCHE:  El Camino conferma il destino di Walter White

Posso dirvi che se potessi fare qualcosa per incoraggiare Vince [Gilligan] e Peter [Gould] a continuare in questo universo, lo farei – ha detto. Penso che dovreste chiederlo a loro, ma la porta è sempre aperta e attendo ardentemente il giorno in cui il mio telefono squillerà e Vince, Peter o i nostri amici della Sony ci diranno: “Ehi, penso che abbiamo un altro show ambientato in questo universo”

Che ne pensate di queste parole?