Breaking Bad: Albuquerque erige statue di Walter White e Jesse Pinkman

La città di Albuquerque ha voluto rendere omaggio ai protagonisti di Breaking Bad realizzando due statue in loro onore

Condividi l'articolo

Da quando nel 2008 arrivò la prima stagione di Breaking Bad la fama di Albuquerque è senza dubbio aumentata in modo esponenziale. In tutto il mondo la città del Nex Mexico è divenuta celeberrima per essere la location delle avventure di Jesse, Walter e soci e dunque meta di infinito turismo. Per questo motivo la città ha deciso di omaggiare i due protagonisti dello show con delle statue commissionate allo scultore Trevor Grove nel 2019. Queste saranno esposte all’interno dell’Albuquerque Convention Center dopo essere state rivelate il prossimo 29 luglio.

Nel corso di quindici anni, due programmi TV e un film, Albuquerque è stato meraviglioso per noi. Volevamo restituire il favore facendo qualcosa – ha detto Gilligan. Questi straordinari bronzi di Walter White e Jesse Pinkman esistono grazie alla generosità della Sony Pictures Television e all’abilità artistica dello scultore Trevor Grove. E li adoro. Mi rende felice immaginarli mentre abbelliscono The Duke City per decenni attirando autobus carichi di turisti.

Apprezziamo anche che le statue saranno al chiuso, e quindi protette dai piccioni che depositano le loro critiche sulle nostre teste – hanno scherzato Bryan Cranston e Aaron Paul.

Sebbene con gli ultimi episodi di Better Call Saul in arrivo su Netflix, la storia di Breaking Bad arriverà alla fine, non è detto che non verranno creati altri show all’interno dello stesso universo narrativo e ambientati dunque, ancora ad Albuquerque. Dan McDermott, capo di AMC, ha aperto a questa possibilità qualche tempo fa.

LEGGI ANCHE:  Weld El-Ghalaba, il plagio egiziano di Breaking Bad che fa infuriare i fan

Posso dirvi che se potessi fare qualcosa per incoraggiare Vince [Gilligan] e Peter [Gould] a continuare in questo universo, lo farei – ha detto. Penso che dovreste chiederlo a loro, ma la porta è sempre aperta e attendo ardentemente il giorno in cui il mio telefono squillerà e Vince, Peter o i nostri amici della Sony ci diranno: “Ehi, penso che abbiamo un altro show ambientato in questo universo”

Che ne pensate? Siete curiosi di vedere queste statue? Cosa vi aspettate dal futuro del mondo di Breaking Bad? Che altri spin-off vorreste vedere? Diteci la vostra.

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.