LOL – Chi ride è fuori: Lillo svela il vero Significato di Posaman

Parlando con la Stampa, Lillo ha parlato del successo di LOL - Chi ride è fuori e del motivo per il quale i suoi sketch funziono così bene

lol - chi ride è fuori, posaman, lillo, fedez
Condividi l'articolo

LOL – Chi ride è fuori, show comico di Amazon Prime Video, ha ottenuto un successo davvero incredibile, probabilmente impensabile anche per gli stessi autori. A tal proposito Lillo, forse il concorrente più apprezzato dal web tra tutti quelli in gara, ha parlato alla Stampa dei motivi per i quali, secondo lui, lo show ha avuto successo.

Lol: Chi ride è fuori ha dato agli italiani quello che manca a tutti da più di un anno, ovvero il cazzeggio con un gruppo di amici – spiega il comico romano.

Lillo ha poi spiegato come le sue facce così peculiari fatte mentre tentava di non ridere erano totalmente spontanee.

Mi veniva così naturale che sono rimasto sorpreso quando la mia faccia ha fatto il giro del web. Ma non recitavo. Se non vedi le telecamere, dopo mezz’ora di scordi di essere ripreso

Andando avanti con l’intervista, il compagno di palco di Greg, ha spiegato i motivi per i quali, secondo lui, i suoi sketch, siano stati così tanto apprezzati (qui la sua intervista di qualche tempo fa nella quale spiegava il perché altre gag erano uguali a quelle di altri comici).

LEGGI ANCHE:  LOL, Frank Matano ai memers: "Senza di voi rete sarebbe porno e TikTok"

Sò Lillo fa tanto ridere perché è surreale. Tutti sanno che sono io, anche prima di togliermi la parrucca. Poi non era neanche preparato. Posaman me l’ero studiato prima di entrare, So’ Lillo è nato così, improvvisando.

Posaman fa ridere perché faccio vedere che ci credo davvero. Funziona il contrasto fra la pochezza del supereroe e la serietà con cui si atteggia. Penso che in questo periodo Posaman rappresenti l’impotenza di cui tutti siamo vittime davanti alla pandemia. Nemmeno un supereroe può farci nulla.

Lillo ha infine spiegato che il momento che ha messo maggiormente a dura prova la sua capacità di non ridere è stato l’esilarante tip tap di Elio. Per voi invece qual è stato il momento più divertente? Ritroveremo Lillo nella seconda di LOL – Chi ride è fuori, già annunciata da Amazon (qui i dettagli)?