Ted Nugent, negazionista del COVID, ha preso il COVID

Alla fine anche Ted Nugent ha contratto il virus

Nugent
Credits: CNN / YouTube
Condividi l'articolo

Ted Nugent si schiera da mesi dalla parte di negazionisti e no-mask

“Mi sono preso la mer*a cinese” dice Ted Nugent, in un lungo video su Facebook, ammettendo di essersi preso, non troppo sorprendentemente, sì, il COVID-19. Naturalmente non è il primo e non sarà l’ultimo, ma neppure uno fortemente negazionista come lui ha potuto evitare di ammettere, infine, di aver contratto il virus.

“Ho avuto sintomi influenzali per dieci giorni, pensavo di morire” dice il rocker, che oggi ha 72 anni. “Ho fatto il test oggi e sono positivo. Ho la testa e il corpo imbottiti [di dolore], mio Dio, che dito nel culo [what a pain in the ass]. Letteralmente potevo a malapena strisciare fuori dal letto negli ultimi giorni”.

“Quindi oggi ho fatto il test e sono ufficialmente positivo al COVID-19” prosegue il cantante, che nel video sembra comunque in via di guarigione. Naturalmente, l’ammissione non avviene senza polemiche, a cominciare da un dichiarato rifiuto per il vaccino, con la solita argomentazione: “Non so cosa c’è dentro”.

LEGGI ANCHE:  Ted Nugent: "Perché no lockdown per i COVID dall'1 al 18?"

In seguito Nugent si lancia in una polemica sui medici. “Ho chiesto al dottore, che io sia positivo o negativo, che cosa farebbe di differente? E lui: niente” dice, come ad intendere che, visto che non è possibie contrastare gli effetti del COVID in maniera efficace (se non con i vaccini), tanto varrebbe trattarlo alla stregua di una normale influenza.

Fonte: Consequence

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.