Bill Murray su Ghostbusters 2: “Ci convinsero a farlo con l’inganno”

Bill Murray è tornato a parlare della sua esperienza come protagonista della saga di Ghostbusters e fa luce su come sia stato convinto a prendere parte al sequel

Bill Murray
Bill Murray in Ghostbusters
Condividi l'articolo

In una recente intervista, l’attore Bill Murray è tornato a parlare di Ghostbusters, una delle saghe cinematografiche più amate di sempre.

L’occasione dell’intervista è stata un panel al Santa Barbara Internazional Film Festival e nel corso della chiacchierata Bill Murray ha detto che, all’epoca, non aveva alcuna fretta di fare un sequel di Ghostbusters. Ha detto:

Pensavo che l’unica ragione per cui altri volessero fare un altro film fosse esclusivamente per fare soldi. E io ero probabilmente il più riluttante, ma sono stato imbrogliato comunque. Non so se era una cosa organizzata da Ivan (Reitman, ndr), ma ci riunirono e davvero non eravamo più stati insieme in una stanza da quando era uscito il primo film […] Ci misero insieme e ci presentarono un’idea per il film che era davvero grandioso. Io pensai: “Porca vacca, potrebbe funzionare!”

Proprio grazie a quella presentazione e il pitch che gli attori ascoltarono quel giorno, Bill Murray acconsentì di prendere parte a Ghostbusters II. Peccato che, quando ci fu il momento di iniziare le riprese, quel pitch non venne mai realizzato.

LEGGI ANCHE:  Bill Murray va in giro a rubare le patatine fritte agli sconosciuti [FOTO]

Finì col non essere la storia che avevano scritto. Harol aveva avuto questa grande idea, ma quando arrivò il momento di girarla, mi presentai sul set e cominciai a fare: “Che diavolo è questo? Cos’è questa cosa?” Ma stavamo già girando, perciò dovevamo solo trovare un modo per farlo funzionare.

Bill Murray ha dunque asserito di aver preso parte al sequel “con l’inganno”. Tuttavia, nonostante questa falsa partenza, l’esperienza rimase memorabile, anche solo per aver dato la possibilità al cast di riunirsi e divertirsi, insieme.

L’attore tornerà comunque nell’universo di Ghostbusters con il terzo film del franchise, diretto da Jason Reitman (figlio di Ivan) e che porta il titolo di Ghostbusters: Afterlife. Il film dovrebbe uscire il prossimo 11 novembre e, insieme a Bill Murray, torneranno anche gli altri membri del cast originale.