I 10 migliori giochi della current gen [PS4|XboxOne|Switch]

Con Playstation 5 e Xbox Series X in arrivo, vediamo quali, secondo noi, sono i titoli più belli dell'ottava generazione di console

Migliori giochi della current gen
I 10 migliori giochi della current gen

Siamo arrivati alle porte della nuova generazione di console, la fatidica next gen che ogni volta si fa sentire a fine ciclo delle macchine uscenti. L’ottava generazione, l’attuale current gen, ci sta lasciando in attesa delle nuove Xbox Series X/S in uscita il 12 Novembre e di PlayStation 5 in uscita il 19 Novembre. In questo caso Nintendo fa una corsa a parte con Switch (sia a livello generazionale che di medium videoludico) e, per quanto si facciano insistenti le voci di una “Switch Pro”, ancora non ci sono comunicati ufficiali su una nuova macchina. Proveremo quindi a estrapolare i 10 migliori giochi della current gen.

I giochi nati, e prevalentemente giocati, su PC non saranno presi in considerazione visto che su questa macchina da gioco non esiste un vero e proprio distaccamento tra una generazione e l’altra (pur avendo dei veri e propri step tecnologici a sé stanti). Stessa cosa vale per i giochi che usciranno nelle prossime settimane o per i titoli cross-gen. Escluderemo quindi giochi del calibro di Cyberpunk 2077 (in uscita a breve), Disco Elysium (capolavoro per PC) e Half-Life: Alyx. La scelta dei titoli è stata effettuata cercando di trovare i migliori giochi di vari generi consapevoli che è praticamente impossibile mettere sullo stesso piano esperienze di gioco completamente diverse tra loro.

10 – Ori and the Blind Forest

Il titolo creato da Moon Studio è l’essenza di come i platfom 2D siano tornati alla ribalta grazie al bacino indie di sviluppatori. Pubblicato da Microsoft, questo gioco è un vero e proprio capolavoro di genere. Le meccaniche da metroidvania vengono sfruttate in modo esemplare grazie a un gameplay studiato in ogni sua forma. Il titolo risulta complesso in alcune sezioni di gioco senza mai però portare alla frustrazione del giocatore. Le meccaniche di gioco risultano poi immediate pur avendo al suo interno tantissime sfaccettature, dai potenziamenti all’esplorazione delle aree.

La vera ciliegina sulla torta è senza alcun dubbio il comparto artistico e le animazioni. Se titoli come Cuphead (altro titolo 2D, run ‘n’ gun, che abbiamo amato e che ci dispiace lasciare fuori da questa classifica) sono estremamente curati in ogni forma, Ori and the Blind Forest svetta sia per animazioni che per gameplay. A rafforzare il tutto è la poesia che il gioco narra, mai banale e spesso struggente.