Skin, la storia del Nudo al Cinema nel Trailer con Marilyn Monroe [VIDEO]

Un interessante documentario sul nudo nel cinema dalle origini ad oggi. E su come il mondo sia cambiato.

skin trailer Marilyn Monroe
Condividi l'articolo

Un documentario sulla storia del nudo nel cinema. Dalle origini fino ai giorni nostri, Skin racconterà il cambiamento del senso del pudore durante le epoche fino ad arrivare a oggi. E nel trailer, rilasciato poco fa, notiamo l’immancabile presenza della grandissima Marilyn Monroe. Senza sacco di patate.

Alla regia troviamo Danny Wolf, con questo documentario che non si fermerà solo a raccontare la storia del nudo al cinema. C’è molto di più dietro un semplice nudo. Ci sono processi storici, sociali e artistici che modificati in base ad una società in costante trasformazione.

Con le presenze di Malcolm McDownell, Kevin Smith, Pam Grier e molti altri, Skin sfrutta il concetto di nudo cinematografico per mostrare tutte le modifiche rivoluzionarie attraverso le quali Hollywood è passata. Dal codice Hays al Moige, Wolf mostrerà come (anche) il nudo abbia avuto una sua valenza a dir poco audace. Ma soprattutto utile a sdoganare i tabù o i luoghi comuni. Come quello che una scena di nudo possa stroncare una carriera. Marilyn Monroe docet ma al contrario, per l’appunto.

LEGGI ANCHE:  American Factory | Un profondo e lento incidente interculturale

Dagli albori fino al discusso movimento #MeToo che ha compiuto una vera e propria rivoluzione in ambienti dove la mascolinità tossica predominava. E che ha scoperchiato un vaso di Pandora, utile ad incarcerare gente come Harvey Weinstein.

Uno sguardo sulla censura di ieri, visto con gli occhi di oggi. Un racconto sulla rivoluzione compiuta da attori che volevano sfidare le cesoie dei montatori, obbligati da organi statali a modificare quei momenti di cinema ritenuti osceni. In altre parole, il nudo come atto rivoluzionario che ha cambiato la cultura collettiva, e non solo cinematografica.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".