John Malkovich non voleva essere il soggetto di “Essere John Malkovich”

Essere John Malkovich senza John Malkovich: è quasi successo

Malkovich
Una scena di Essere John Malkovich

Riuscite a immaginare Essere John Malkovich… senza John Malkovich? Neanche noi, eppure era così che sarebbe potuta andare. Quando il famoso attore ricevette la sceneggiatura del film, firmata ovviamente come sapete da Charlie Kaufman, sulle prime volle dirigere lui stesso, e scegliere un altro attore come protagonista. “Charlie voleva qualcuno che avesse la qualità di essere sconosciuto” spiega l’attore “E non pensavo di essere io quello”. A quanto pare, Malkovich non era inizialmente molto coinvolto. Almeno, insomma, non se il film fosse stato realizzato come inteso da Kaufman.

Non si convinse a lasciare la regia del film, e ad interpretare il personaggio di sé stesso nella maniera che sappiamo, fino ad una colazione con Spike Jonze e lo stesso Kaufman. Durante la discussione, a un certo punto addirittura Malkovich propose: “Perché non possiamo fare: ‘Essere Tom Cruise?’” E commenta oggi: “A essere sincero, non pensavo veramente che [il film] sarebbe mai stato fatto. Ricordo tutti gli anni per cui è rimasto fuori produzione. Andavo in giro per Hollywood […] e qualcuno veniva da me e diceva: ‘Ehi, perché non stai facendo Essere John Malkovich? Alla fine l’ho fatto, e onestamente ero felice di avervi preso parte“.

Fonte: New Musical Express

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.