Film e Serie Tv da vedere su Amazon Prime Video ad Aprile 2020 [LISTA]

Tales from the loop, film da vedere su prime, serie da vedere su prime, amazon prime video

La nuove uscite firmate Prime Video vedono l’attenzione catalizzarsi su una serie antologica molto particolare. Tuttavia, come accade ogni mese, sono molte le nuove release presenti sulla piattaforma streaming firmata Amazon. Facendo un’ardua scrematura, vediamo insieme quali sono i film e le serie da vedere su Amazon Prime Video in questo aprile ancora oggetto di quarantene e restrizioni. 

1. Tales From The Loop, Philip Glass & Paul Leonard-Morgan, 2020

tales from the loop amazon prime video

Otto episodi per questa serie antologica interamente firmata Amazon Prime Video. Episodi slegati tra di loro che prendono ispirazione dai meravigliosi dipinti di Simon Stalenhag. Paesaggi naturali contaminati da macchine futuristiche e robot. Prendendosi i suoi tempi, abbastanza diluiti, la serie è un esperimento molto particolare, dove le immagini restano protagoniste di ogni episodio. 

2. The Office, AA.VV., 2005

The Office ai tempi del coronavirus
The Office Cast. Credit to: NBC

Inutile ribadire un concetto che dovrebbe essere chiaro a tutti: bisogna guardare The Office. Un capolavoro per ciò che concerne la televisione di oggi. Nove stagioni in cui ci vengono narrate le vicende della filiale di Scranton, Pennsylvania, di una compagnia che vende carta. Un mockumentary dove sarà impossibile non sbellicarsi dalle risate e affezionarsi ai personaggi

Film e serie da vedere su Amazon Prime video, i consigli di aprile: i film

3. Guns Akimbo, Jason Lei Howden, 2019

Una scena da Guns Akimbo, il nuovo film con Daniel Radcliffe

Attesissimo film con Daniel Radcliff protagonista e nei panni di uno sviluppatore di videogame a dir poco nerd. Inaspettatamente, si troverà protagonista di un letale gioco trasmesso in diretta streaming. Un film sicuramente surreale dove dominano humor nero e violenza.

4. Un Lupo Mannaro Americano a Londra, John Landis, 1981

un lupo mannaro americano a londra

Uno dei tanti capolavori di John Landis. Due viaggiatori statunitensi fanno un’escursione attraverso le verdi brughiere inglesi. Sebbene gli avvertimenti degli abitanti del paesino, i due si avvicineranno fin troppo alla brughiera. E inizieranno dei guai molto seri. Una perla dell’horror da gustare assolutamente. 

5. Piercing, Nicolas Pesce, 2018

Piercing amazon prime video

Proseguendo sulla scia dell’horror, impossibile non menzionare il delirante lavoro firmato Nicolas Pesce. Tratto dal libro di Ryu Murakami, troviamo un uomo d’affari che decide di soddisfare la sua voglia d’omicidio sfogandosi su una prostituta. Ma qualcosa andrà inevitabilmente storto. Con una colonna sonora che lascerà spiazzato chiunque, Pesce non modifica i classici toni esasperati giapponesi in materia di thriller dalle tinte erotiche. Il risultato finale è un film decisamente poco convenzionale.

6. The Neon Demon, Nicolas Winding Refn, 2016

the neon demon amazon prime video

Un vero capolavoro firmato Nicolas W. Refn, già autore della serie Amazon Prime Video Too Old To Die Young. Un viaggio nell’orrorifico mondo della moda dove la bellezza è l’unica cosa che conta. Pregno di simbolismi, l’ultimo film di Refn merita più e più visioni. Qui trovare un’analisi interpretativa.

7. Two Lovers, James Gray, 2008

two lovers

Un dramma romantico che vede l’attore premio Oscar Joaquin Phoenix come protagonista. Stavolta però non c’è alcun IA a rapire il cuore di un Phoenix, combattuto tra ragione e sentimento, tra il matrimonio “sicuro e convenzionale” e l’istinto di fuggire con la sua nuova vicina di casa. 

8. Il Ciclone, Leonardo Pieraccioni, 1996

il ciclone amazon prime video

Un cult anni ’90 della commedia italiana che consacrò Leonardo Pieraccioni come brillante regista (cosa che purtroppo finì pressoché subito, a onor del vero). Dopo il successo de I Laureati, Pieraccioni fece il botto con Il Ciclone, una brillante commedia tra amore e risate. Su Amazon Prime Video c’è un’intera categoria a lui dedicata, così come alla “controparte romana”, Carlo Verdone, sebbene l’abisso che li separa. 

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!