Watchmen 2, la seconda stagione si potrebbe fare anche senza Lindelof

Il creatore Damon Lindelof non ha chiuso la porta per la seconda stagione di Watchmen.

Watchmen

Watchmen 2 potrebbe essere ben più di un’eventuale possibilità. Le porte per la seconda stagione non sono del tutto chiuse, parola di Damon Lindelof, il creatore dell’acclamata serie HBO tratta dalla graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons.

Come ha recentemente affermato l’ideatore della serie, Watchmen potrebbe avere un seguito anche senza la presenza di Damon Lindelof stesso. Attualmente però, ha dichiarato, non sta lavorando ad un sequel. Tuttavia, la serie può andare avanti anche senza di lui. Le sue parole lasciano ben sperare i fan.

“Non voglio chiudere la porta definitivamente, magari tra due o tre anni potrei avere un’idea per proseguire. Non ci sono novità a riguardo, non ci sto lavorando. Se l’idea dovesse venire in mente a me, sarei ben lieto di lavorarci. Ma potrebbe venire anche a qualcun altro. In fin dei conti, l’opera originale non è mia e chiunque potrebbe continuarla”

Rimane aperta quindi la discussione tra Lindelof e Casey Bloys, capo della programmazione HBO, il quale aveva affermato che la seconda stagione di Watchmen avrebbe avuto senso solo con il co-creatore di Lost al timone.

Leggi anche: la recensione dell’acclamata serie HBO, Watchmen

Pur avendo dato la benedizione per un eventuale sequel, Bloys preferisce che sia sempre Los tesso showrunner a seguire le vicende dei Watchmen. Anche perché, pur essendosi conclusa ogni vicenda, qualcosa di aperto e legato a Sister Night c’è ancora. Ed aleggia il dubbio tra gli spettatori più curiosi. Sarà Bloys a prendere la situazione in mano e proseguire? Non resta che attendere ulteriori sviluppi.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!