Watchmen, Nolan pazzo del film di Snyder

Parlando con THR, Zack Snyder ha ricordato le parole di affettoche Nolan ebbe per il suo Watchmen

watchmen
Condividi l'articolo

Watchmen, film del 2009 di Zack Snyder, l’adattamento dell’omonima, celeberrima, graphic novel di Alan Moore è uno dei film di supereroi per discussi di tutti i tempi. Per alcuni infatti si tratta di una pellicola ottima che è riuscita in modo eccellente a trasporre uno dei fumetti più influenti della storia, mentre per altri il cineasta non è riuscito a incanalare il senso profondo dell’opera originale. Della prima scuola di pensiero è sicuramente Christopher Nolan, grande amico di Snyder. Quest’ultimo ha infatti rilasciato di recente un’intervista a The Hollywood Reporter dove ha ricordato una mail che il collega gli mandò esaltando il film.

Ho sempre creduto che Watchmen fosse in anticipo sui tempi – afferma Nolan nella e-mail. L’idea di una squadra di supereroi e il modo in cui poi la storia lo decostruisce, non esisteva al cinema. Sarebbe stato affascinante vederlo uscire dopo gli Avengers

Qualche tempo fa anche Patrick Wilson, volto nel film di Gufo Notturno, parlando con Cinema Blend, aveva ricordato i giorni delle riprese tornandoo ad esaltare la pellicola.

LEGGI ANCHE:  Cillian Murphy racconta come è diventato lo Spaventapasseri in Batman

Watchmen è l’unico film che ho fatto che ho guardato dall’inizio alla fine dopo la premiere – aveva detto Patrick Wilson. Volevo guardarlo da fan e da regista. Sapevo che Zack era stato un precursore e aveva fatto qualcosa per cui il pubblico non era ancora pronto. C’era bisogno di un film del genere. Di un film così dark per fare in modo che gli Avengers avrebbero poi portato la luce. Adoro Watchmen, lo rifarei oggi stesso

Che ne pensate?

Continuate a seguirci su LaScimmiapensa.com.