Bong Joon-Ho: “Io e Marvel non siamo compatibili”

Il regista di Parasite dice quello che pensa, sottolineando che Marvel non lo assumerebbe mai

Il regista Bong Joon-ho e il logo Marvel
Il regista Bong Joon-ho e il logo Marvel

Il regista di Parasite, Bong Joon-Ho, pensa che Marvel non lo assumerebbe mai

Bong Joon-Ho è in un momento splendido della sua carriera: il suo Parasite ha conquistato critica e pubblico e ora è candidato a 6 premi Oscar per l’edizione del 2020. Questo successo, però, pare che non lo porterà a realizzare dei blockbuster (come capita a molti suoi colleghi). Infatti, Joon-Ho pensa che Marvel Studios non vorrebbe mai un regista come lui.

Non credo che Marvel vorrebbe mai un regista come me. Non mi aspetto nessuna offerta da loro a breve. Dei loro film, mi sono piaciuti i film di James Gunn e Logan di James Mangold. L’industria cinematografica sembra complicata, ma penso che sia abbastanza semplice per i registi. È solo che è meglio fare ciò in cui si è bravi. E quindi non credo che io e Marvel siamo adatti l’uno all’altra. È una cosa che sento a intuito.

Poi, tornando a quello che lui ha dimostrato di saper fare bene dice:

Mi sentivo molto più a mio agio con le dimensioni di Parasite, dove è come se stessi girando dei film al microscopio, puoi adottare un approccio molto meticoloso e concentrato. E ho davvero sentito che questo è ciò che mi si addice di più. Questo è il percorso in cui voglio scavare più a fondo. Non credo si tratti di modestia o addirittura di paura. Penso che si tratti di fare ciò che mi si addice di più.

Vi segnaliamo che Joon-Ho è il produttore del nuovo show televisivo basato sulla graphic novel e sul suo film Snowpiercer, potete leggere la notizia e vedere il teaser trailer della serie TV QUI. In questo articolo, invece, potete leggere quali saranno i suoi nuovi progetti.
Infine, vi ricordiamo che Parasite tornerà in sala, tutte le informazioni le trovate QUI.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!