Jeremy Clarkson e Top Gear, storia di un licenziamento

Jeremy Clarkson
Jeremy Clarkson

La storia del legame spezzato tra Jeremy Clarkson e Top Gear: ecco com’è andata!

Jeremy Clarkson, famoso nel Regno Unito (e nel mondo) per il suo lavoro di presentatore nel programma Top Gear di BBC, è, come saprete, passato ad Amazon. BBC lo ha licenziato dopo aver concluso una indagine su quello che viene riportato come un attacco fisico e verbale non motivato da parte di Clarkson verso un membro dello staff di produzione del car show.

Se non conoscete Top Gear, sappiate che è uno dei programmi britannici più visti nel mondo che, per BBC, ha vendite all’estero per un valore stimato di 50 milioni di sterline all’anno! Lo show, che Clarkson ha presentato con Richard Hammond e James May, aveva fino al 2015 circa 350 milioni di spettatori in tutto il mondo, e la prima puntata della sua 22esima stagione è stata trasmessa in simultanea in più di 50 paesi.

Perché Clarkson è stato licenziato?

BBC stessa ha fornito dopo un po’ di tempo e dopo la sua indagine alcuni particolari che portiamo alla vostra attenzione.

Nel marzo del 2015, Clarkson si trovava in un hotel del North Yorkshire con, tra le altre persone, il produttore dello show Oisin Tymon. Clarkson e Tymon hanno avuto un diverbio, che è scaturito a causa del fatto che non è stato fornito allo staff del cibo caldo dopo un giorno di riprese. Clarkson si sarebbe lamentato con il produttore che avrebbe dovuto organizzare il tutto, dandogli anche un pugno.

L’indagine della BBC ha rilevato che l’attacco di Clarkson è durato circa 30 secondi, durante i quali Tymon non ha replicato. Clarkson ha continuato a fare degli abusi verbali a Tymon, anche dopo che un testimone è intervenuto nell’aggressione fisica. L’abuso verbale di Clarkson comprendeva anche delle forti imprecazioni e minacce di licenziare il produttore. Queste erano a così alto volume da poter essere ascoltate in sala da pranzo. Clarkson ha continuato a usare un linguaggio offensivo nei confronti di Tymon e di altri membri del team di produzione per un periodo di tempo prolungato.

Dopo l’attacco Tymon pensava di aver perso il lavoro e a seguito di malanni fisici causati anche dal pugno si è recato all’ospedale.

Tuttavia, secondo il rapporto, Tymon non ha sporto denuncia contro Clarkson. Invece, dopo che Clarkson ha fatto una serie di tentativi per scusarsi con Oisin Tymon, il presentatore è stato chiamato dalla direzione della BBC. Di conseguenza, il 10 marzo 2015 è stato sospeso.

Sospensione e licenziamento marzo 2015

In quell’occasione, dopo la sospensione, il 25 marzo, il contratto di di Clarkson non è stato più rinnovato. Il Dirigente BBC Tony Hall ha dichiarato che il conduttore aveva superato una linea dalla quale non si poteva tornare. E che il suo comportamento non poteva essere sostenuto per un fine commerciale e pubblicitario.

Oggi, Top Gear è giunto alla sua 26esima edizione. La quarta più uno speciale senza Clarkson, che ora conduce un programma del tutto simile per Amazon Studios.

Se siete interessati a Top Gear e a Clarkson leggete anche:

Che ne pensate? Continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti e non solo.