MCU, Kevin Feige:”Stiamo preparando un crossover epico”

mcu fase 4
MCU Fase 4
Condividi l'articolo

Un’importante dichiarazione sul MCU, quella del CEO Kevin Feige. Nulla a che vedere col botta e risposta che ha coinvolto Martin Scorsese e la polemica circa i cinecomic. Stavolta si torna a parlare, senza polemiche, di uno dei più grandi progetti cinematografici di questo periodo. E le parole circa la futura produzione di un crossover fa già sgranare gli occhi dei fan.

“Il nostro MCU è tutto interconnesso, tuttavia ci concentriamo su ogni film singolarmente. Facciamo il miglior Vedova Nera, il miglior film sugli Eterni, su Shang-Chi, su Dottor Strange, Thor e così via. Continueremo ad evolvere ogni singolo personaggio. E sì, posso confermare che stiamo costruendo un crossover epico”

Ovviamente non è dato sapere alcun altro dettaglio a riguardo, se non che gli Eterni conoscono alla perfezione gli Avengers, o quel che ne rimane. A differenza degli Avengers che, solo per ora, non sanno ancora molto bene chi siano questi Eterni. Inutile dire che le elucubrazioni su questo futuro crossover sono già partite. Il fatto che oltre gli Avengers verranno anche coinvolti gli Eterni, lascia sicuramente ben presagire.

LEGGI ANCHE:  Vedova Nera, Cate Shortland dirigerà il film con Scarlett Johansson

Leggi anche: la guida ai film e alle serie TV della Fase Quattro

La Fase 4 del nuovo MCU vedrà il via con Vedova Nera, di cui abbiamo già potuto apprezzare il trailer, mentre Eternals vedrà la luce sul finire del 2020. Il cast è praticamente concluso e già ha nomi importanti, quali Angelina Jolie, Salma Hayek e Gemma Chan nei panni di Sersi, personaggio principale del film. Alla regia Chloé Zhao, giovane regista cinese trapiantata negli Stati Uniti da tempo. Non resta che attendere!

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!

Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".