Leonardo DiCaprio doveva essere Joker e altre curiosità sul film

Leonardo DiCaprio, Joker Joaquin Phoenix
Leonardo DiCaprio avrebbe potuto essere Joker al posto di Joaquin Phoenix

Leonardo DiCaprio è uno degli attori più amati al mondo, oltre che tra i più apprezzati. Di recente è riuscito finalmente a vincere l’agognato premio oscar per The Revenant e sarà in lizza per un altra statuetta per C’era una volta a…Hollywood ai prossimi Academy Awards.

Per l’ambito premio dovrà vedersela con Joaquin Phoenix, autore di una sublime performance in Joker. Di questo film si è detto già tantissimo, ma a quanto pare non tutto.

Difatti ci sono alcune curiosità che rendono il film ancor più interessante.

Leggi anche:Leonardo DiCaprio e la scena improvvisata in C’era una volta a…Hollywood

Leonardo DiCaprio e gli altri attori che avrebbero potuto essere nel cast

Ad esempio secondo un’indiscrezione pare che fosse proprio Leonardo DiCaprio uno dei primi indiziati ad interpretare il pagliaccio di Gotham. Scelta poi ricaduta invece su Joaquin Phoenix, che ha stupito tutti.

Non solo il protagonista però. Pare infatti che per la parte di Thomas Wayne, fossero in lizza oltre a Brett Cullen, sul quale è infine caduta la scelta, anche Alec Baldwin e Viggo Mortensen che pare abbiano rifiutato il ruolo.

L’ispirazione di Joaquin Phoenix

L’attore quarantacinquenne ha trovato ispirazione per la sua performance in moltissimi artisti, come il precedente Joker, il compianto Heath Ledger, ma anche leggende ben più indietro nel tempo, come Buster Keaton, maestro del cinema muto.

Le scene improvvisate in Joker

Molte delle scene del film poi pare che siano state improvvisate sul set, come quella del bagno di cui vi abbiamo già parlato, o tutte le scene che riguardano Sophie, la ragazza di cui è innamorato Arthur.

Leggi anche: Joker: l’interpetazione iniziale di Joaquin Phoenix era totalmente diversa

Difatti pare che la sceneggiatura delle sequenze nelle quali appare la bella ragazza sia cambiata più volte esattamente come il personaggio stesso di Sophie che è quello che ha subito più modifiche durante le riprese.

La colonna sonora e la scenografia

La colonna sonora del film, che cosi meravigliosamente pare calzare alle scene, è stata ideata in maniera particolare, come da ordini di Todd Phillips. Il regista ha infatti voluto che le musiche, composte da  Hildur Guðnadóttir non fossero la base del film sulla quale creare le battute e i dialoghi, bensì il contrario, avrebbero dovuto basarsi sulla sceneggiatura stessa.

Infine è divenuta celeberrima la scalinata nel Bronx dove Joker balla all’interno del film e sono migliaia le persone che cercano quel luogo per scattarsi foto, ma non tutti sanno che è possibile visitare anche l’ospedale di Arkham che si trova sempre a New York, a Brooklyn e si chiama Brooklyn Army Terminal Annex Building.

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com