Peaky Blinders, una scena inedita fa luce sul finale della quinta stagione [Video]

Peaky Blinders
Peaky Blinders, Thomas e Polly si confrontano

Attenzione, se non avete visto ancora la quinta stagione di Peaky Blinders l’articolo contiene spoiler

La quinta stagione di Peaky Blinders è approdata su Netflix lo scorso quattro ottobre e si è confermata come una delle migliori stagioni inerenti il clan della famiglia Shelby, guidata dall’enigmatico e problematico Thomas (Cillian Murphy).

Steven Knight, in un’intervista, ha dichiarato che le attività criminali di questa banda nata nelle strade di Birmingham andrà avanti probabilmente per altre due stagioni. Tuttavia non è necessario attendere che la sesta stagione di Peaky Blinders faccia capolino dal piccolo schermo per avere qualche notizia in più.

Questo perché la BBC ha postato su Twitter una scena inedita della quinta stagione: una clip che non serve solo a placare la curiosità degli spettatori, ma anche a rendere più comprensibile il perché l’amata zia Polly (Helen McCrory) abbia scelto di voltare le spalle a Thomas e passare dalla parte di Michael.

La scena tagliata dal montaggio finale vede protagonisti Thomas e Polly che si fronteggiano riguardo la scelta di allinearsi con l’Unione Britannica Fascista, rappresentata dal suo leader Oswald Mosley (Sam Claflin).

Nel dialogo, si sente Polly affermare: Dopo che mi sono sposata, Aberama ha suggerito che dessi le dimissioni dalla Shelby Company, perché non posso più sopportare di stare nella stanza con un uomo che contempla il fascismo, anche se solo come parte di una strategia.

Thomas sembra non prendere sul serio la decisione della zia, tanto da dirle di essere occupato con delle telefonate da fare e di tornare a parlare di dimissioni quando fosse arrivato il momento adatto. Ma Polly si mostra irremovibile: Quel momento è quasi arrivato, Tommy.

Questo dialogo postato su Twitter fa dunque una nuova luce sulla decisione finale di Polly di voltare le spalle a Thomas. Alla decisione di schierarsi accanto a Michael pronto a iniziare un’attività nel campo della droga con la famiglia della moglie (Anya Taylor-Joy), si aggiunge dunque la volontà di seguire la volontà di Aberama Gold (Aidan Gillen), che viene ucciso nell’ultimo episodio, prima che abbia l’occasione di vendicare la morte di suo figlio.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com