Home News Harry Potter, una scuola del Tennesse li toglie:"Alto rischio di maledizioni e...

Harry Potter, una scuola del Tennesse li toglie:”Alto rischio di maledizioni e stregonerie”

Una scuola nel Tennesse ha tolto i libri di Harry Potter dalla sua biblioteca definitivamente.

Potrà sembrare assurdo ma non c’è nulla di più vero da quanto accaduto. Come già successo in Polonia, ma in maniera meno aggressiva, fortunatamente. In una scuola di Nashville, nel cristianissimo Tennessee, sono stati rimossi tutti i libri riguardanti l’universo di Harry Potter. Motivo? Forte rischio di maledizioni e magia nera, visto che i libri ne sono pieni di questi incantesimi. La decisione più che impopolare è stata presa dopo un consulto con alcuni esorcisti del Vaticano che hanno avallato a pieno la decisione di voler far sparire dalla circolazione tutto ciò che riguarda l’universo del brillante maghetto ideato dalla prolifica mente di J. K. Rowling. Fortunatamente, non sono stati registrati roghi di alcuna sorta.

Il Reverendo Dan Rehill ha spiegato, tramite una mail ai genitori, come la scelta sia stata presa insieme ad alti esponenti degli esorcismi statunitensi e del Vaticano. Nello specifico, leggiamo che questi libri sono un furbo inganno poiché presentano la magia come se fosse buona e cattiva. Nulla di più falso secondo il Reverendo giacché la magia, pur non esistendo, è solo una ed è malvagia.

Leggi anche: tutte le strane dichiarazioni della Rowling

Ovviamente, guai a parlare di censura. Come afferma Rebecca Hammel, soprintendente delle scuole nella diocesi di Nashville, questa scelta è fatta con la consapevolezza di selezionare solo i migliori libri per formare le menti dei loro giovani. Il tutto, ricordando che ogni pastore può e deve scegliere cosa fare e cosa non fare per il meglio dei ragazzi della sua comunità. E che ovviamente, se i genitori vorranno, potranno lasciar liberi i ragazzi di leggere i libri di Harry Potter fuori dalla scuola. A loro rischio e pericolo. E mantenendo la speranza che quei libri non distolgano i giovani dall’obiettivo principale di ogni essere umano, mantenere la propria fede. Possibilmente in linea con quella scelta dalla Hammel.

Lorenzo Pietroletti
Classe '89, laureato al DAMS di Roma e con una passione per tutto ciò che riguardi cinema, letteratura, musica e filosofia che provo a mettere nero su bianco ogni volta che posso. Provo a rendere la critica cinematografica accessibile a tutti, anche al "lattaio dell'Ohio".

da leggere

Pop X: nuovo singolo “D’Annunzio” oggi a mezzanotte

Il singolo prelude il nuovo album dei Pop X Se steste già tenendo d'occhio il profilo Instagram dei...

Benny Hill, l’altra faccia del comico: soldi, sesso e solitudine

Era il 21 gennaio del 1924, a Southampton, nasceva Alfred Hawthorn Hill, meglio conosciuto come Benny Hill. Amatissimo comico inglese, fece la sua fortuna...

Bon Iver live in Italia nel 2020 [DATA]

Justin Vernon torna nel nostro paese con i Bon Iver Uno dei gruppi più importanti e significativi dell'intera...

Recita una poesia a Paolo Bonolis in sardo, ma è una maledizione [VIDEO]

Qualche giorno fa, durante la trasmissione Avanti un altro, condotta da Paolo Bonolis, ha partecipato un sorridente ragazzo sardo, Giovanni. Prima di iniziare la...

Brad Pitt svela il tenero soprannome che gli ha dato Leonardo DiCaprio

Brad Pitt ha di recente vinto il premio come miglior attore non protagonista agli ultimi Screen Actors Guild Awards per la sua performance in...