George Martin difende Game of Thrones: ”Internet è tossico e folle”

George Martin, creatore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco da cui è tratta la nota serie tv Game of Thrones, nei precedenti giorni è stato ospite nel programma Maltin on Movies

George Martin difende Game of Thrones: ''Internet è tossico e folle''

George Martin, creatore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco da cui è tratta la nota serie tv Game of Thrones, nei precedenti giorni è stato ospite nel programma Maltin on Movies con il critico cinematografico Leonard Maltin e durante l’intervista ha rilasciato diverse dichiarazioni, in particolare sul mondo di internet, che influenza l’approccio e il comportamento dei fan.

Ecco le parole rilasciate dallo scrittore statunitense:

”Internet è tossico, a differenza della vecchia cultura delle fanzine e dei fandom, fan dei fumetti, fan della fantascienza che invece non lo erano. Sì, c’erano scontri, ma niente di simile alla follia che vedi oggi tra i fan su Internet.”

Potrebbe interessarti: Game of Thrones: l’imbarazzante mistificazione mediatica delle opinioni

Le parole fanno sicuramente riferimento alle polemiche che si sono alzate negli ultimi tempi, con l’ultima stagione dello show, non particolarmente apprezzata da gran parte dei fan che, addirittura, hanno creato una petizione chiedendo di rifare la stagione finale.

Una dichiarazione piuttosto pesante da parte di George Martin che attualmente è impegnato nella realizzazione di nuovi progetti, tra cui gli attesi spin-off di Game of Thrones ambientati nel mondo di Westeros e tra questi c’è anche il prequel indicato con il titolo, presumibilmente provvisorio, di Bloodmoon, che ha ufficialmente iniziato le riprese del pilot.

Nonostante i nuovi progetti, Martin è convinto che sia molto difficile eguagliare o superare il successo di Game of Thrones:

”La portata del successo di Game of Thrones, il modo in cui la serie è diventata un fenomeno globale ed è entrata a fare parte della cultura popolare, era qualcosa che nessuno poteva prevedere. Qualcosa che non mi aspetto possa accadere di nuovo.

Leggi anche: Age of Samurai, il Game of Thrones giapponese in arrivo su Netflix

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com