28 mesi dopo, c’è ancora speranza per il terzo film della saga

28 giorni dopo
Condividi l'articolo

Chiamata a raccolta per tutti gli amanti delle apocalissi zombie: Il regista inglese Danny Boyle ha annunciato che il terzo capitolo di 28 giorni è ancora vivo!

Era da parecchio tempo che si vociferava di un possibile terzo episodio della saga iniziata da Danny Boyle nel 2002 con 28 giorni dopo, e continuata nel 2007 con 28 settimane dopo. Finalmente il regista è tornato ad aprire la porta al possibile, attesissimo terzo capitolo della saga.

Era il 2002 quando 28 giorni dopo arrivò nelle sale di tutto il mondo, riscuotendo subito un grande successo di pubblico e critica. Un gruppo di animalisti tenta di liberare delle scimmie che venivano usate come cavie per dei test scientifici. Il loro nobile intento si rivela purtroppo la più grande piaga accaduta sul pianeta, dato che le scimmie sono portatrici di un terribile virus. Questa malattia altamente contagiosa è in grado di trasformare in pochi secondi una persona normale in una macchina di morte furiosa e rabbiosa.

LEGGI ANCHE:  Iniziano le riprese a Roma della miniserie targata Danny Boyle

Leggi anche: 28 giorni dopo – Gli infetti inarrestabili di Danny Boyle

Jim, il protagonista (interpretato da un giovane Cillian Murphy), si sveglia 28 giorni dopo in un letto di ospedale. Senza sapere assolutamente cosa sia successo. In una Londra completamente silenziosa e abbandonata. In compagnia soltanto delle terribili orde di infetti che vagano per le strade. E dove i pochi sopravvissuti non ancora contagiati si rivelano peggiori dei morti stessi.

28 2

Il film utilizzò un budget minimo (meno di 5 milioni), ma ottenne un grande successo a livello mondiale. Un successo che permise la realizzazione di un secondo capitolo, 28 settimane dopo, diretto da Juan Carlos Fresnadillo, con Robert Carlyle (Begbie di Trainspotting) e Jeremy Renner (l’Avengers Occhio di Falco).

Danny Boyle ha confermato di essersi già messo in contatto con Alex Garland, sceneggiatore del primo film della saga e regista emergente di ottimi film fantascientifici come Annihilation e Ex Machina. E a detta di Boyle stesso, i due hanno delle grandi idee riguardanti il terzo capitolo. Purtroppo il regista non ha dato altre informazioni riguardo al progetto, anche se sembra che una delle uniche conferme è che il film sarà ambientato 28 mesi dopo il primo contagio.

LEGGI ANCHE:  Miley Cyrus canta Zombie, i Cranberries approvano [VIDEO]

Dobbiamo quindi aspettarci un 28 mesi dopo? Vi terremo aggiornati.

Leggi anche: Danny Boyle svela i suoi 10 sequel preferiti

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.Com per altre news ed approfondimenti!