Keanu Reeves fulmina con uno sguardo il collega cattivo con la fan

Keanu Reeves, durante una conferenza stampa, ha fulminato con lo sguardo un collega che si era rivolto in maniera brusca ad una fan che aveva richiesto una foto con lui

il trailer di Replicas vede Keanu Reeves come protagonista
Protagonista di Replicas
Condividi l'articolo

Keanu Reeves continua a confermarsi come uno degli attori più gentili di tutto il panorama cinematografico internazionale. Ogni volta che esce una storia o un aneddoto su di lui, infatti, ad emergere è sempre il suo lato più umano: come quando acquistò un gelato solo per poter fare un autografo sullo scontrino o quando si prestò a fare selfie insieme ai passeggeri di un volo costretto ad atterrare per questioni di sicurezza.

Questa volta, a sottolineare la sempre immensa disponibilità del protagonista di John Wick 3: Parabellum coi propri fan è emerso un video, registrato durante la conferenza stampa di John Wick.

Durante l’intervista una giornalista si è alzata dal suo posto a sedere e invece di fare una domanda inerente la pellicola o il lavoro di Keanu Reeves come attore, la donna ha chiesto di poter fare una foto dopo la conferenza.

Questa è una questione personale,” ha detto la giornalista. “Perché mio figlio si chiama Neo e mio marito Constantine e lui è cotto di te. Se avessi un minuto dopo l’intervista per farti una foto con noi… perché mio marito ti ama“.

LEGGI ANCHE:  Keanu Reeves: “Cosa accade dopo la morte?” La risposta è commovente

Una richiesta espressa in modo molto pacato e gentile a cui Keanu Reeves rispose con altrettanta gentilezza, assicurando che non ci sarebbe stato alcun problema. Fin qui nessun problema. Ma subito dopo la richiesta , un uomo, probabilmente il mediatore della conferenza, è intervenuto dicendo: “sono io che organizzo queste cose e bisogna fare attenzione” ha cominciato, prendendosi uno sguardo quasi divertito da parte di Keanu Reeves.

Alcuni stanno aspettando l’intervista e...” ha continuato l’uomo, ma prima che avesse il tempo di arrivare alla fine della frase, un’occhiataccia da parte di Keanu Reeves lo ha fatto desistere, spingendolo a fare marcia indietro dicendo all’attore: “ma ovviamente sei tu la star, perciò…”.
A questo punto Keanu Reeves ha risposto: “Sì, certo, si tratterebbe solo di fare un saluto a Neo e a Constantine”.

A questo punto il collega/mediatore, quasi intimorito, ha detto che naturalmente non c’erano problemi. Così, alla fine, Neo e Constantine hanno potuto avere la foto con il loro beniamino, un eroe fuori e dentro lo schermo.

LEGGI ANCHE:  Gus Van Sant - L'indie americano alla ribalta