Keanu Reeves in trattativa con la Marvel per The Eternals

Keanu Reeves avrà un festival tutto suo, ecco il KeanuCon Film Festival

Dopo John Wick Keanu Reeves potrebbe unirsi all’Universo Cinematico Marvel

Nonostante tutte le fan art che chiedono a gran voce che la star Keanu Reeves si unisca ai Marvel Studios come il nuovo Wolverine, è possibile che l’attore sia in trattativa per un ruolo completamente diverso.

Secondo il sito MCU Cosmic, Keanu Reeves è attualmente in trattative per unirsi al cast del film The Eternals del regista Chloe Zhao. Reeves eventualmente si unirà ad Angelina Jolie, Kumail Nanjiani e Richard Madden nel prossimo film Marvel che continuerà ad espandere il lato cosmico del franchise. Qualora accettasse il ruolo chi potrebbe interpretare? Forse troppo giovane per essere Zeus, potrebbe interpretare Sprite (crea illusioni), Makkari (veloce come la luce) o Ikaris (una specie di superman, vola e spara raggi dagli occhi).

Leggi anche: Tom Hardy avrebbe potuto essere Wolverine

MCU Cosmic non rivela quale parte Reeves potrebbe eventualmente interpretare, fanno notare che non ha ancora firmato e che i colloqui sono attualmente in corso.

Leggi anche: X-Men: ecco l’ordine in cui guardare i film

The Eternals è uno dei progetti più misteriosi in cantiere dai Marvel Studios, ed è uno dei pochi film confermati in uscita. E il produttore Kevin Feige è molto contento di vederlo accadere, come ha spiegato a Bionic Buzz l’anno scorso.

“La reazione sul fatto di non conoscere gli Eterni è perfetta, perché la maggior parte delle persone non conosceva i Guardiani [della Galassia] e ci credete o meno c’erano persone che non avevano familiarità con i Vendicatori o con Iron Man”, dice Feige. “Quindi, per noi, va bene trovare grandi storie di cui la gente ne ha sentito parlare anche poco e portarle sul grande schermo nel modo più sorprendente possibile”.

“Gli eterni sono un unico gruppo, ma ci piace l’idea di introdurre tutti insieme facendo un film d’insieme fin dall’inizio, invece di costruire come abbiamo fatto con i primi Avengers. Più come Guardiani, non a livello di tono, ma in termini di introduzione di un nuovo gruppo di persone”, ha detto a Collider.

Leggi anche: Avengers: Endgame, come funzionano i Viaggi nel Tempo?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti dal mondo Marvel e non solo.