Lo Studio Ghibli avrà il suo parco a tema, ecco come sarà

parco Ghibli
parco Ghibli

Con il parco a tema Ghibli si realizza un sogno di milioni di fan

Se siete fan dei film meravigliosi di Hayao Miyazaki, è probabile che siate impazienti di visitare il prossimo parco a tema Ghibli. Mentre il progetto era in origine previsto per il 2020, c’è stato un leggero ritardo – è ora l’apertura è prevista nel 2022. Nonostante una battuta d’arresto, ci sono nuovi disegni concettuali e dei piani di quello che potrete prevedere una volta completato.

Il parco Ghibli sarà allestito dove un tempo era sito il World EXPO 2005 a Nagakute City. È un luogo ideale, in quanto vanta già una riproduzione in scala della casa di Mei e Satsuki Kusakabe da Il mio vicino Totoro.

La casa de il mio vicino Totoro dove sorgerà il parco Ghibli
La casa di Mei e Satsuki Kusakabe

Entrando nell’area di quasi 500 acri, ci saranno edifici che ricordano Il castello errante di Howl e il negozio di antiquariato I sospiri del mio cuore. Ci saranno aree gioco a tema, oltre a gallerie, e cinema. Non sarà un classico parco con le montagne russe e giochi rumorosi o pericolosi. Gli attuali piani del parco Ghibli intendono permettere ai frequentatori di concentrarsi sui percorsi naturalistici mentre apprezzano le caratteristiche di film popolari come La città incantata. Statue di cinghiali e ragni saranno anche nel parco per riportare in vita l’essenza del lavoro dello Studio Ghibli.

Ecco una gallery di concept art e piantine del parco Ghibli

Tutte le immagini sono fornite da Studio Ghibli che ne ha i diritti.
Non ci resta che aspettare nuove anteprime del parco Ghibli, e ovviamente che apra.

Leggi anche: Svelato il nuovo progetto di Hayao Miyazaki per lo studio Ghibli

Leggi anche: I 10 film d’animazione orientali più belli di sempre

Scriveteci e seguiteci sulla nostra pagina Lasciammiapensa.com.