Lombardia: John Lennon vietato in chiesa. “Belle canzoni, ma non parlano di Dio”.

Il parroco non gradisce i nomi di Lennon, Cohen e Sting nella scaletta di un coro gospel.

Tutto è successo ad Ello, paesino in provincia di Lecco, in Lombardia. Per il 6 gennaio, Epifania, il coro gospel Sol Quair aveva programmato un concerto presso la chiesa parrocchiale. Ma il parroco, don Maurizio Mottadelli, ha deciso di negare l’utilizzo dello spazio clericale dopo aver letto la scaletta del previsto concerto. In programma c’erano infatti canzoni di John Lennon, come Happy Xmas (War Is Over) ed Imagine. Accanto al compianto ex-Beatle anche altri nomi importanti, come Leonard Cohen e Sting.

Risultati immagini per john lennon protest

Il parroco asserisce che, citiamo da fonte: “I testi delle canzoni in questione sono molto belli e inneggiano alla fratellanza, ma trasmettono un messaggio umano. Parlano di sentimenti umani, mentre il Natale vorrebbe farci comprendere che l‘uomo da solo non basta, serve anche Dio. Se eliminiamo Dio tradiamo lo spirito del Natale cristiano”. In seguito a queste affermazioni, il parroco ha invitato il coro a rivolgersi al comune per farsi dare in concessione una sala civica. Pare, però, che le autorizzazioni necessarie non possano essere procurate in tempo. Come risultato, il concerto è stato rimandato a giugno, in uno spazio aperto.

Fonte: “https://milano.repubblica.it”

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.