Jefferson Airplane – Addio a Marty Balin il co-fondatore della band

jefferson airplane

Scomparsa una delle icone di un’intera epoca.

Jefferson airplane sono state sicuramente tra le band più importanti e influenti del movimento psichedelico che si sviluppò a San Francisco a metà degli anni ’60. Alla fondazione collaborò ai tempi Marty Balin, che ricopriva anche il ruolo di cantante. Oggi la triste notizia apparsa sulla pagine facebook personale, del decesso avvenuto giovedì.

Nel 1965 Balin aveva solo 23 anni, viveva a San Francisco ai tempi della british invasion, che aveva cambiato la scena musicale americana. Insieme ad altri, Balin fondò il famoso gruppo dei Jefferson airplane. Che da lì a poco avrebbe occupato un posto importantissimo nel panorama discografico statunitense. 

La loro musica era segnata da un inconfondibile tocco blues, folk con un’aggiunta di psichedelia. Partecipando, tra l’altro, allo storico concerto di Woodstock, che li vide tra i protagonista assoluti, consacrandoli alla storia.

Nel 1978, tuttavia, Balin lasciò i Jefferson airplane, con i quali continuò a collaborare per diverso tempo. Uno dei membri storici del gruppo, Slick, ha dichiarato:

“Abbiamo perso una vera leggenda. Marty Balin ha contribuito all’inizio della rivoluzione che continua a vivere oggi”

Balin non era un divo, ma sicuramente una leggenda della musica che ha lasciato un’impronta indelebile. Uno dei padri indiscussi del rock, che oggi ci sentiamo di onorare e celebrare.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

fonte: “La Repubblica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here