Woodstock ’19: nuovo festival 50° anniversario

Woodstock
Woodstock

Michael Lang annuncia una tre giorni per festeggiare i 50 anni del famoso festival di Woodstock.

Il co-fondatore del celebre festival di Woodstock ha dato la sua conferma. Nel cinquantennale della prima storica edizione, il festival si ripeterà, coinvolgendo tanto artisti contemporanei quanto partecipanti originali.

La line-up non è ancora stata svelata. Per ora si sa che il festival si terrà a Watkins Glen, a New York, tra il 16 e il 18 agosto 2019. Le date del primo festival furono nei giorni tra il 15 e il 18 agosto 1969, ragion per cui appare evidente che Lang intenda rispettare la datazione “storica” dell’evento.

Secondo l’organizzatore parteciperanno gruppi hip-hop, rock, pop, in un miscuglio moderno ed eterogeneo. Alcuni di questi giovani artisti, pare, re-interpreteranno i brani che vennero suonati cinquant’anni fa da The Who, Janis Joplin, Jimi Hendrix, Sly & the Family Stone e gli altri storici nomi. Un festival delle cover? Difficile dire se si tratti di una buona idea o meno.

Quel che è certo è che si cercherà in tutti i modi di evitare che questa edizione incontri le difficoltà e le controversie dei due revival storici, Woodstock ’94 e soprattutto Woodstock ’99, nota quest’ultima per una digressione di violenza gratuita tra il pubblico.

Restiamo sintonizzati. Vedremo se questa esperienza sarà in grado di replicare quella storica tre giorni che a suo tempo ha segnato un’epoca. E se, soprattutto, gli artisti annunciati saranno all’altezza di raccogliere un’eredità tanto importante. Nel frattempo, continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

Fonte: “www.spin.com”