Morto Rumen Petkov, regista di Johnny Bravo e Il laboratorio di Dexter

Una tristissima notizia ha colpito il mondo dell'animazione: è morto Rumen Petkov, cineasta bulgaro noto ai più soprattutto per la sua collaborazione con Cartoon Network.

0
128
morto Rumen Petkov
E' morto Rumen Petkov.

Una triste notizia ha colpito il mondo dell’animazione.

E’ morto Rumen Petkov, storico animatore bulgaro, autore di molti episodi di cartoni come Johnny Bravo, Il laboratorio di Dexter, Le Superchicche e Mucca e Pollo.

Il pluripremiato animatore, regista e professore bulgaro è scomparso l’11 giugno all’età di 70 anni. Estremamente noto nella sua terra natìa, cominciò la sua ascesa nel 1979 con la fortunata serie animata Choko the Stork and Boko the Frog, poi adattata anche in una striscia di fumetti per la rivista Duga.

DARIA STA TORNANDO: clicca QUI per saperne di più!

Il suo lavoro come fummettista ed animatore ispirò i suoi colleghi nei rispettivi campi. A lui si deve la realizzazione del primo lungometraggio animato made in Bulgaria, The Treasure Planet (1982). Tre anni dopo, nel 1985, il suo cortometraggio animato Marriage (Jenitba) gli è valso una Palma d’Oro al Festival di Cannes per il miglior corto.

Sebbene il suo nome possa risultarvi poco noto, sappiate che il suo lavoro vi ha influenzato più di quanto non sospettiate. Fra il ’90 e il 2000, Petkov ha infatti portato avanti una stretta collaborazione con Cartoon Network.

Morto Rumen Petkov
Rumen Petkov, una vita dedicata all’animazione.

QUI la nostra analisi di Over the Garden Wall, capolavoro targato Cartoon Network e disponibile su Netflix!

In qualità di regista, sceneggiatore ed animatore, Petkov ha infatti lavorato a moltissimi episodi delle serie animate Johnny Bravo, Il laboratorio di Dexter, Mucca e Pollo, Le Superchicche, Io sono Donato Fidato e molti altri.

Lasciò l’animazione nel 1998 per dedicarsi all’insegnamento. Divenne così professore presso il California Institute of the Arts.

E’ morto Rumen Petkov e con lui se ne va un pezzo della nostra infanzia.

Potrebbero interessarti anche:

Continuate a seguirci su Lascimmiapensa.com!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here